Cronachette della fase tre (10-15 giugno)

Le scuole sono finite in tutta Italia, tranne che per chi deve dare gli esami, un anno strano con i tre mesi finali, quelli in cui si tirano le fila dell’anno, passati in casa. Non era facile, non era scontato, tanti maestri e professori lodevolmente si sono dati un gran daffare per organizzare e tenere le lezioni a distanza; anche in questo ci sono privilegiati, non tutti hanno una cameretta dove rinchiudersi per seguire le lezioni con tranquillità ma magari deve condividere gli spazi con genitori e fratelli, chi ha un collegamento internet veloce e chi magari ce l’ha lento o non ce l’ha affatto, chi ha un computer aggiornato e chi no (o magari non ce l’ha)… la scuola non dovrebbe essere un ulteriore terreno di crescita per le disuguaglianze, dunque i nostro legislatori dovrebbero pensare, nella scuola nuova che si profila, anche a fornire i mezzi necessari agli alunni che ne sono sprovvisti invece di regalare soldi a John Elkann. I miei nipoti più piccoli comunque non la pensano come me, anzi, stanno facendo il tifo perché il virus a settembre riprenda alla grande…

Questa settimana, per la prima volta in vita mia, ho provato i 4 salti in padella al posto del risotto pronto. Il risotto ci sembrava ormai invernale, anche se fa più freddo adesso che a marzo: ravioli di zucca al ragù bianco. Pensavo peggio, si lasciano mangiare, ma penso che l’esperimento finirà qua. In Coop ancora niente guanti e niente alcool, a dire la verità l’alcool è introvabile dappertutto ed una nostra conoscente ha detto che in una farmacia ha visto un cartello dove lo vendevano a 5 euro al litro. A questo punto allora propongo di usare la benzina, dato che il prezzo è calato; mi chiedo come sia possibile una cosa del genere, hai voglia a dire di stare attenti, distanziarsi, se poi non si trovano i minimi presidi igienici! Ma dico, qualcuno di quelli che dovrebbero controllare un giretto per i supermercati non lo fa mai?

Sembra che abbiamo venduto una fregata (intesa come nave militare) all’Egitto. Non che mi scandalizzi, lo fanno tutti non saremo proprio noi gli ultimi fessi a non approfittarne; mi sfugge leggermente qual è la nostra politica estera, siamo amici di El Sisi? Ci sarebbe di mezzo un certo Giulio Regeni torturato e ammazzato da quelle parti dai suoi uomini, o  ricordo male? E il fatto che in Libia lo stesso El Sisi appoggi il generale Haftar mentre noi fino a prova contraria riconoscevamo Al Sarraj, appoggiato a sua volta da Erdogan, conta qualcosa? Abbiamo una nostra idea in proposito o la cambiamo a seconda di come tira il vento (e dei soldi)?

Ci stiamo molto allarmando perché in Cina stanno riprendendo i contagi. E’ curioso che ci preoccupiamo se su un miliardo di persone ci sono 50 contagiati, mentre noi invece in 60 milioni ne abbiamo ogni giorno 300 nuovi, ancora oggi. Ci preoccupiamo così tanto che da questa settimana diverse regioni hanno stabilito di rinunciare alla mascherina, in Lombardia fortunatamente l’obbligo rimarrà fino a fine mese. In compenso abbiamo già acquistato, a scatola chiusa, il vaccino che verrà. Quando ci sarà davvero ci sarà da ridere, tra no-vax, si-vax e x-vax…

Mio figlio domani, dopo più di tre mesi, tornerà a Milano nel suo ufficio in co-working. Speravo che tornassero in pianta stabile invece pare che faranno solo una puntata per prendere documenti e files rimasti là; sarà un mordi e fuggi perché l’edificio non è stato ancora sanificato e messo a norma, né si sa quando sarà fatto. Ho consigliato di smettere di pagare l’affitto, e casomai di dare qualcosa a me dato che è casa mia che si è trasformata in un pezzo di succursale, per il momento stiamo trattando, non posso tirare troppo la corda dato che presta un’ottimo lavoro da cuoco-pizzaiolo.

Sono ricominciate le partite di calcio (chissenefrega, comunque l’Inter ha ripreso da dove aveva lasciato: perdendo) e sono iniziati gli Stati Generali dell’Economia; di quest’ultimo punto avremo modo di parlare, la montagna partorirà qualche topolino?

Da domani cercherò di ritornare alla periodicità giornaliera;  mi sono reso conto che il settimanale non mi è molto congeniale perché dimentico le cose, e invece specialmente in questo momento c’è bisogno di persone informate dei fatti, se ci siamo capiti, ma parleremo anche di questo…

A domani dunque amiche e amici, sempre se ce la faccio, eh…

0e2wsuslnn841

34 pensieri su “Cronachette della fase tre (10-15 giugno)

  1. speravo in una fase due più riuscita, invece in ultima battuta è stata svaccata alla grande dalla maggior parte della gente. La fase tre non esiste, esiste il tela libera tutti, perchè l’estate deve offrire il corposo centrifugato di guadagni ( chi ne gioverà sarà sempre quel bagnato su cui piove da sempre…)
    introvabile sempre l’alcool la dice lunga…molto meglio vendere flaconi di disinfettante pincopallo a 9 euro e massìvabeh figurati se poi c’è davvero tutta questa sicurezza di non contrarre il virus solo lavandosi spesso le mani, quando poi sciami di persone in piazza chiacchierano senza mascherine a mezzo metro di distanza. In supermercati e negozi non sono più obbligatori i guanti, per cui in molte persne scatta la convinzione che tutto sia rientrato nella normalità. Vedremo gli sviluppi di questo pascolare senza difese.

    Piace a 2 people

    • Da noi nei supermercati i guanti sono ancora obbligatori, ma la distanza ormai è saltata perché fanno entrare tutti, quindi con i guanti ci si fa un baffo… 🙂 speriamo di non dovercene pentire. Mi dispiace di non aver fatto il conto fin dall’inizio di quanto sto spendendo in saponi, disinfettanti, etc…

      Piace a 1 persona

  2. Ammicca la signorina, eh sì, ammicca… piuttosto, vedi di non esaurire la scorta che il rischio c’è se passi dal periodico al quotidiano.
    Di cosa ce n’è talmente tante da dire che la materia non manca.
    L’alcol: un altro paradosso della psiche umana. Vedo gente, ormai tutti praticamente, che manca solo che si bacino, in compenso un attimo dopo tutti che si disinfettano le mani. Mah!

    Piace a 1 persona

    • Non c’è pericolo di finire la scorta, piuttosto potrebbe capitare di mettere qualche doppione perché ogni tanto cancello le immagini e non mi ricordo più quelle che ho già messo… certo bisogna stare attenti a non abbassare la qualità! 😉

      Piace a 1 persona

  3. Ricordo male o l’OMS ha recentemente urlato più volte e in diverse lingue: “i guanti non fanno altro che aumentare il contagio. Meglio usare gli igienizzanti”? :-/
    Verò è che, in questi mesi si è letto di tutto, ma mi sa che ha ragione…

    Sono d’accordo con Clelia: ci piaci giornaliero ^_^

    Piace a 3 people

      • Bono!pls calmo….oggi le Commesse, sono “industriali “….quando uno “becca”pesciolino “”Condivide”…..!ecco perché dobbiamo essere più “”svegli””…..La vicenda Reggeni (che è stata una violenza DIRETTA all Italia)./DEVE essere “risolta”con meno chiacchiere e FATTI DIVERSI (non con dei ragazzini 5…..4….3…..0000***stellassasse. Cordiali (sempre)saluti

        Piace a 1 persona

        • A proposito di violenza diretta all’Italia, oggi leggevo un articolo che faceva notare le coincidenze tra avvenimenti che causavano crisi diplomatiche con l’Egitto che in questo modo impedivano o rendevano più difficoltosi affari che si stavano discutendo… certo che a pensar male si fa peccato ma… saluti cordiali!

          "Mi piace"

          • Il “senso”del suo articolo, può avere un certo significato, ma occorre tenere presente che da ANNI, gli “occidentali”scaricano terroristi o sospetti ANCHE in Egitto, per torture e simili elevati “protocolli”….che per VARIE ragioni i netturbini si stanchino e vogliano cambiare accordi e abitudini…..e “lanciano messaggi”……AHIMÉ (rammenti pf che Cambridge è in UK,non Italia….).ci sono volte che ho ribrezzo di un “mondo che ho frequentato,esaminato, ……puah!

            Piace a 1 persona

    • Sicuramente non è stato facile, ho diverse conoscenze nell’ambiente scolastico, professori, maestri, oltre nipoti di varie età, dalle medie all’università. In pochi erano pronti, però con fatica hanno portato avanti il possibile… non credo che i risultati di apprendimento possano essere uguali a quelli di un’annata “normale”, ma si è cercato di tamponare il tamponabile, credo.. la tua esperienza non è stata positiva, ne deduco?

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...