S come Sorro

Amiche e amici, finalmente dopo tre mesi di siccità è arrivata un po’ di pioggia! Tutto merito dei migliori, sono finiti i tempi oscuri in cui la plebe malmostosa masticava tra i denti ”piove, governo ladro”, ora ci si genuflette all’unanimità ringraziando con un sentito “piove, governo Draghi”.

A voler essere pignoli da queste parti ogni volta che arriva il luna park inizia a piovere; e anche quest’anno, puntualissimo, appena i giostrai hanno piazzato i loro camion, roulotte e montato i giochi, Giove pluvio li ha accolti con l’acqua benaugurante. Dopo due anni di astinenza quest’anno la grande piazza d’armi che li ospita, a pochi passi da dove abito, si è riempita all’inverosimile: spero davvero che riescano a guadagnare qualcosa, purtroppo io non avendo più bambini piccoli o nipotini potrò contribuire poco. Però con la generosità che mi contraddistingue ho proposto di ospitare due o tre profughe ma devo dire che non tutta la famiglia ha risposto positivamente, sospettando secondi fini che hanno seriamente ferito il mio animo sensibile.

A proposito di Draghi, l’altro giorno si è recato a Napoli dove ha scoperto la questione meridionale ed ha promesso di metterci mano; una emorroissa gli ha toccato il sacro manto ed è stata risanata; naturalmente ha assistito ad un concerto in favore degli ucraini; è stato duramente contestato dai disoccupati che gli chiedevano conto dell’aumento delle spese militari e del taglio ventilato o addirittura dell’abolizione del reddito di cittadinanza, ma di questo sui TG nazionali non è passato niente, e poi il regime sarebbe in Russia.

Ha anche chiamato Putin per informarlo che la richiesta del pagamento in rubli del gas che ci viene copiosamente fornito viola i contratti in essere; pare che Putin dopo aver chiesto alla centralinista “Draghi chi?” lo abbia rassicurato sull’andamento della guerra e di non preoccuparsi, che a pagare e morire c’è sempre tempo; e sulle insistenze del nostro premier abbia infine risposto “se non ti sta bene fammi causa”. Il ministro dell’energia dice che non dobbiamo preoccuparci perché siamo in grado di sostituire in breve tempo gli approvvigionamenti. Prepariamo i cappotti…

Siamo fuori dall’emergenza Covid, ma del resto come profetizzava Checco Zalone a Sanremo ormai i virologi non li calcolava più nessuno: non è che sia proprio sparito il virus ma finalmente si è smesso di parlarne. Da ieri docenti non vaccinati sono potuti tornare a scuola ma non si sa bene a fare che, dato che non possono insegnare: ditemi voi se non è una stupidaggine grossa come una casa. Siamo un paese che ha impedito di lavorare a delle persone sane e le ha messe ai margini della società, ma il dittatore è Putin…

A proposito di dittatori, la mediazione tra Russia e Ucraina è stata affidata a Erdogan, che saggiamente si è rifiutato di aderire alle sanzioni (“se bruciamo tutti i ponti poi chi ci sarà a parlare di pace?” _ ha detto ragionevolmente_). Quindi l’occidente si è messo ancora una volta nelle mani del sultano, che giustamente a suo tempo chiederà il conto. Lo stesso occidente, tra cui noi, che continua a mandare armi (l’avvinazzato premier inglese l’altro giorno ha detto che 35 paesi stanno mandando armi in Ucraina: armi che non si sa nemmeno che fine facciano, l’altro giorno è stato abbattuto un elicottero ucraino con un razzo Stinger americano…)  Che questo sia un modo di volere la pace mi riesce abbastanza difficile da credere. Si assiste ad una corsa agli armamenti, addirittura la Germania annuncia un programma di 100 miliardi di euro (quando il budget della Russia è di 70 miliardi): dovremmo preoccuparci del riarmo dei tedeschi, da quelle parti non è mai venuto niente di buono. L’altro giorno L’Avvenire (forse l’unico giornale che si possa ancora leggere di questi tempi) in un articolo diceva che l’Europa già ora spende 300 miliardi di euro l’anno per la difesa (esclusa la UK, più del quadruplo di quanto spende la Russia… per non parlare degli Usa, che di miliardi ne spendono 700 e Biden ha proposto di portarli addirittura a 800 (proposta che verrà sicuramente accolta, mentre di allargare l’assistenza medica non se ne parla: questo è il faro di civiltà che ci guida).

La Germania ha deciso di mettere fuori legge la Z, che è la lettera dipinta sui carrarmati russi. Sarà vietato anche trasmettere i film di Zorro? Pare poi che in solidarietà con gli ucraini i bambini veneti non verranno più chiamati putèi, ma zelèi.

Ma finiamo con cose belle: lo scorso weekend ci sono state le aperture FAI di primavera, ho visto dei bellissimi posti e ve ne racconterò a parte. Suggerisco solo di tenere d’occhio Asso, dove una associazione locale propone delle belle mangiate nella piazza del mercato (polenta e salamelle, polenza e zola, rustisciada con polenta…).

Stasera sarò a Milano, al teatro Strehler, a vedere Il Purgatorio: vi racconterò anche di questo, sempre che riesca a rimanere sveglio tutto il tempo.

A presto!

15 pensieri su “S come Sorro

  1. Per la verità mi pare vhe sia stato l’ineffabile La Russa a suggerire di togliere ai poveri per dare alla morte. Ovvero: eliminare il reddito di cittadinanza. E, con soldini risparmiati, ci si comprano tanti bei carrarmatini, fionde, F35… In pratica nessuno gli ha mai rinfacciato che, per colpa sua, due marò son rimasti in India per un bel pezzo. E ci sono costati un occhio della testa in avvocati, albergo e risarcimenti alle vittime. Non soddisfatto, evidentemente…

    Piace a 2 people

  2. Qui fa un freddo da lupi ! 🐺🐺🐺
    Neve sui monti . Il resto ,cioè molto , manca ed io cavoli fritti ,al vapore e ripassati in padella ,capisci ?
    Intanto gira di tutto e di più …
    Ho abbassato il volume della radio che me scojona pure quella …
    Mi dici bene del piatto , va ?
    Metto la musica che mi piace faccio i bozzetti che me piace e da domani sono di nuovo dalle tue parti e via …🍾🥂
    Ciao Giò e ,salti chi può 🐞

    Piace a 1 persona

    • Cavoli ripassati in padella, buonissimi, con qualche spicchio d’aglio e pancetta a cubetti? Al mio paese ieri è nevischiato, poca roba ma freddo. Oggi marcia per la pace, speriamo serva a qualcosa. Ma se non altro abbiamo fatto una passeggiata all’aria aperta…

      "Mi piace"

  3. I cavoli sono ottimi anche senza pancetta ,olio buono aglio e un pizzico di peperoncino .😉
    Dovremmo marciare tutti contro corrente … intendo almeno una parte d’Europa !
    Giò penso che hai fatto come ti sentivi , mi dispiace dirti che non raggiungerà l’obiettivo per cui è stata organizzata. Resterà la camminata condivisa con altre persone Buona notte ☮️

    "Mi piace"

  4. Sono un po’ sparita Perché a volte la famiglia Diventa prioritaria e assorbe Energia.
    Purtroppo devo dirti che non sono d’accordo soprattutto nel tentare un parallelo tra Italia/ Draghi e Russia /Putin.
    Quanto alla stampa forse Si dice anche troppo e su tutto. Ovviamente c’è la polvere sotto il tappeto.
    Abbiamo avuto è e abbiamo i nostri bei casi irrisolti ma La dittatura proprio no!
    Quanto Draghi …

    Nessuno (soprattutto in politica) è perfetto 🙄

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...