I pacchi no! (Cronachette della quarta ondata)

Amiche e amici, il festival di Sanremo è finalmente finito; non ne ho vista nemmeno una serata e ne faccio motivo di vanto, non per snobismo ma mi pare che mai come quest’anno sia stato infarcito di retorica buonista e politicamente corretta. Vincitore per me è stato Checco Zalone che ha sbeffeggiato i virologi ed era ora: che sia il segnale che davvero la pandemia sta finendo? Hanno vinto Mahmood & Blanco, il genere non mi piace, e nemmeno l’uso smodato dell’autotune.

Intanto si sente ventilare da esponenti governativi che l’emergenza al 31 marzo potrebbe finire ma non l’uso del green pass: e perché mai? Quale sarebbe l’esigenza sanitaria di mantenere il green pass se l’emergenza finisce, e considerando che diversi paesi che l’avevano introdotto lo stanno togliendo già adesso o l’hanno già tolto? O si vuol continuare a fare esperimenti sul nostro grado di sopportazione, come le rane fatte bollire a poco a poco?

Mia madre e mia cognata sono ancora positive, e come temevo si è contagiata anche mia sorella. Per fortuna adesso i medici hanno imparato, anche perché gli è stato finalmente permesso, che la tachipirina non basta e a volte è pure dannosa, e quindi prescrivono fluidificanti e antibiotici. Medici peraltro che sono sempre di meno, perché non vengono adeguatamente rimpiazzati, e costretti a fare gli impiegati da mille obblighi burocratici per i quali basterebbe personale meno qualificato. Ma si vuole, e qui in Lombardia l’obiettivo è perseguito pervicacemente da almeno trenta anni, che si vada tutti dai privati: e chi non può, si arrangi.

Domenica, come vi avevo annunciato, abbiamo festeggiato Santa Brigida d’Irlanda: avremmo voluto fare come in Irlanda, ovvero metterci ognuno qualcosa di verde, ma forse sarebbe stato troppo politicamente esposto, ci siamo astenuti. C’erano comunità salvadoregne, filippine, cingalesi, abbiamo cantato separati e insieme, è stato un bel momento. Poi rinfresco per tutti, con buffet controllato e gestito dagli scout per evitare assembramenti. Purtroppo da parte nostra c’era un fondo di tristezza, per diversi motivi: la morte del padre di uno dei coristi (aveva 95 anni, otto figli ed una barca di nipoti: la vita l’ha spesa bene…) questa accettata serenamente, ma purtroppo la figlia della nostra direttrice, 36 anni, malata di melanoma, è ormai allo stremo, sta facendo le cure palliative e oggi si sposa, da casa, con il compagno con cui convive da diversi anni.  Speriamo possano vivere serenamente, per quanto possibile, questo tempo che gli è dato ancora di vivere insieme. Ad aggravare, se possibile, lo stato dell’umore, ci ha raggiunti la notizia che il figlio di una conoscente, 20 anni, uno sportivo, un ragazzo pieno di salute, ha avuto un arresto cardiaco improvviso ed è in rianimazione al San Raffaele: la speranza è appesa ad un filo. Spero che la cosa non abbia niente a che fare con la vaccinazione, perché se così fosse bisognerebbe considerarlo un vero e proprio omicidio. E mi fa rabbia sentire alla radio la pubblicità che spinge i genitori a far vaccinare i figli di cinque anni.

Ieri ho sentito che Zuckerberg ha minacciato, se passerà una legge che vieta di spostare i dati degli utenti europei su server fuori dall’Europa, di chiudere da noi Facebook e Twitter: e chi se ne frega! Ma magari, sarebbe proprio un bel regalo, ma ci pensate? Oh, Marc, ormai l’hai detto, non è che ci ripensi eh?

Amadeus verrà ricompensato dal grande ascolto avuto nel festival, infatti presenterà la nuova edizioni di Affari vostri, ovvero i pacchi: ancora ancora riuscivo a vedere, tra un esercizio di russo e una sfogliata al giornale, i Soliti Ignoti, ma i pacchi no!  O magari punta anche lui ad avere ospite papa Francesco, come il cardinal camerlengo Fabio Fazio? Non ho ancora sentito l’intervista, mi riservo di farlo però: lui ci prova in tutti i modi a far passare i messaggi che gli stanno più a cuore, la cura del creato, l’attenzione ai più deboli, a mettere in guardia contro la religione del mercato e l’economia dello scarto (e degli scartati), ad opporsi a quella che chiama terza guerra mondiale a pezzi ed alla vendita di armi: basterebbe che i governi infarciti di cosiddetti cristiani gli diano un minimo di ascolto, macché…

Vi aggiorno sul bonus idrico: sulla piattaforma del MiTe ancora non c’è: e cosa c’era da aspettarsi da questi cazzari, dove c’è un ministro possibilista pure sul nucleare, e che non fiata sul fatto che gli americani ci stanno imponendo di comprare il gas liquefatto portato qua con mega petroliere (quanto inquinano? Che vantaggio possiamo avere?) piuttosto che prenderlo dalla Russia dove ci arriverebbe nei gasdotti?

Amiche e amici, stasera ricomincia il ballo (forse balcanico, vi farò sapere); avremmo dovuto ricominciare a gennaio ma l’amministrazione comunale l’ha impedito per ragioni sanitarie (altri paesi i centri di aggregazione sociale li hanno lasciati aperti, e pure quelli dove si ballava, con le dovute cautele). Non c’entrerà niente il fatto che l’amministrazione è di centro destra (in pieno disfacimento: cinque anni di totale inconcludenza, assoluta incapacità progettuale) e l’Auser è piena di “vecchi comunisti”? Voi che dite? A presto!

Lei di sicuro non è un pacco

19 pensieri su “I pacchi no! (Cronachette della quarta ondata)

  1. ahia, siamo troppo d’accordo su (quasi) tutto.
    per fortuna c’è Zalone a dividerci e il sio sketch sui virologi, l’unica cosa che ho visto anche io di Sanremo, ma in differita, e che ho trovato di un qualunquismo assoluto.

    per il resto, mi fai sentire un conformista… ahaha

    Piace a 1 persona

    • L’ho visto anch’io su Raiplay (so che a te interessa poco perché non guardi la TV, ma la prima serata ormai inizia alle 21:30 come se la gente il giorno dopo non dovesse andare a lavorare, o a scuola, Raiplay è un salvavita…) Zalone mi ha fatto ridere, ma soprattutto da complottista ho letto la sua performance come un via libera arrivato dall’alto: vai e picchia, che tra poco la colpa la daremo tutta a loro… Ma, appunto, da complottista… 😁 Ma dove sei tu c’è l’Auser? Ti ci vedrei bene con i balli balcanici! (Devo leggermi il tuo resoconto sullo Sri Lanka. Qui c’è una nutrita comunità, cantano molto bene tra l’altro, e ci sono anche delle belle ragazze. Loro sono cingalesi, ci tengono a sottolinearlo)… Adesso mi è venuto il dubbio: il reportage era da Ceylon? Che casino che faccio.

      Piace a 1 persona

      • e che è l’Auser? pensavo che fosse il vento caldo dalle alpi – quello che ha scoperchiato la serra di mio figlio due volte in questi giorni… e invece… Associazione per l’Invecchiamento attivo… mah…
        se mi guardo attorno, direi che non ce n’è bisogno, qui attorno, visto che gli ottantenni lavorano ancora nei poderi, e appena smettono filano in casa di riposo…

        sì lo Sri Lanka è solo il nome moderno dello Ceylon di una volta…
        i singalesi sono l’etnia maggioritaria, poi c’è la minoranza tamil con tanto di guerra civile durata vent’anni con decine di migliaia di morti…
        e le belle ragazze non mancano, confermo.
        ma forse non è il caso che faccia troppo lo spoiler, visto che ci sarà almeno uno che darà un’occhiata al mio libro mancato… 🙂

        Piace a 1 persona

        • Ma in casa di riposo ci vanno di loro spontanea volontà o sono i figli che ce li mandano quando non sono più capaci di lavorare? Quando ero ragazzo ricordo un amico di mio padre, non sposato, che diceva che appena fosse andato in pensione sarebbe andato al ricovero (al mio paese e c’è ancora, per quelli autosufficienti, mentre per gli altri c’era l’ospedale. Poi l’ospedale l’hanno chiuso, razionalizzazioni le hanno chiamate. Ancora oggi ne paghiamo gli effetti) e c’è in effetti andato. Stava come un papa, diceva lui…

          "Mi piace"

            • Sono dei parcheggi in attesa della morte. Vai là che così stai in compagnia, è la giustificazione più usata per togliersi dalle balle gli ingombri. Lasciate ogni speranza o voi che entrate … Devo dire che quello che c’è al mio paese è bello: in centro paese, gli ospiti (così li chiamano) possono uscire e quindi andare al bar, passeggiare per le mura, insomma una specie di albergo ovviamente con orari rigidi ed il vantaggio di essere tenuti sotto controllo da dottori e infermieri. È ancora pubblico, non so per quanto lo resterà… c’è una lista d’attesa lunghissima, e anche il Covid non è che l’ha accorciata molto, non c’è stata una moria come da altre parti.

              "Mi piace"

  2. Giò,questo festival è riuscito ad attirare persino Sangiovanni, chi l’avrebbe mai “creso”…
    Solo che non ho capito se è il Battista o l’Evangelista.
    Non ho capito neppure perché indossa vestiti di tre taglie più grandi del suo fisico…Forse doveva contenerli entrambi …😅
    Premesso che sono pro- nudo visto che s’era a Sanremo, che è pur sempre Sanremo ,un attimo ho pensato
    …- Forse poteva prestarne un pezzo a chi ne era sprovvisto , poverino… –
    Checco pur noto e amato non mi piace… E tanto che ce posso fa’ !
    Detto ciò, rimane tutto da dire , e di che tinta ma taccio . Afendere di linguaggio forbito e ,o aulico lascio andare prodi guerrieri … E chi vuole. Buona notte🥂🍾 ☮️

    Piace a 1 persona

    • Ho intravisto Elisa con un bel vestito, Sangiovanni non so nemmeno chi sia… sarà un cognome o un nome d’arte? Invece mi pare che alla radio vada forte la canzone di Morandi, molto allegra. Meno male, è un anno che a Radio Italia anni 60 mettono quella della Berti dell’anno scorso, uno strazio! (non Mille, quella è divertente, quella melensa che le hanno appioppato a Sanremo…)

      Piace a 1 persona

  3. Sangiovanni è un cantante che presentato “Farfalle ” . Il patrono di Jesi è San Settimio chissà se prima o poi verrà fuori . Alla radio adesso rompono i cabasisi con le canzoni de Sanremo… Però non me posso lamentare di queste cavolate che i problemi sono altri . Me se sposa n’antra figlia la dote mica gliel’ho comprada ? E va be’ semo 4 gatti o poco più . Loro son contento io pure ! Me ricordano un po’ quanto sono stata sempre piuttosto co…ona . Loro so più svegli . Il mio è puro talento. A Macerata co sta Melona mi hanno un po’ scassata…Il giorno del matrimonio proprio lai andamo. Ma te pare possibile ? Tocca a vedenne de tutti i colori …Io tacco la musica pure per la ninna nanna che m’aiuta e voi continuate a ballare potendo …Notte 🥀🥀🥀🌟

    Piace a 1 persona

  4. 🐺🌑😅😁☮️
    Purtroppo c’è tra i blogger come su fb ,chi da i numeri . Perché non esiste un isola . È vero che ” l’uomo e un’isola” ma io so na donna 😁Senza demonizzare confermo che ogni piattaforma è degenerata !
    Sono abbastanza 😱…
    Giò ,ma che diavolerie girano ?
    Io sono una peace & love !
    Lei è una gran sig.ra russa …E daje …
    Non voglio gente fori …
    Sono in buona fede ma credo che sia giunto il tempo di guardarsi nelle p..alle degli occhi .
    Formazione è cristiana va be’ però non posso fa sempre da cojona.
    Il servizio incriminato ,mio chiaramente , è di ieri 😈 …
    , madame si è defilata
    Avoglia io a cantà la messa, è fuggida
    Adè ce penso io me maschero
    🐯🦁🐻
    Pure così 🦖🐉🦖🐉
    Occhio è nei paraggi , aiutoooo😅😁
    Io vado a 🌹❤️☮️
    Buon fine settimana e
    se non me rtroi più … 😅

    Piace a 1 persona

  5. quanti post in arretrato… ma ho recuperato anche questo!
    e di nuovo – che fai, coincidenza astrale, parliamo delle stesse cose: in un(a) post(illa) del post precedente, scritta appena dopo, esprimo un certo sospetto infelice… ma nei caso che tu citi del ragazzo giovane, il sospetto è oltremodo pesante e d’una gravità accentuata.
    Omicidio in questi casi è parola nient’affatto eccessiva bensì esatta.
    Buona settimana, e che non ci porti altri pacchi… già molti ne abbiamo avuti!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...