Il Dubbione

Sicuramente qualcuno rimarrà perplesso se non addirittura scandalizzato dal fatto che un intellettualone del mio calibro segua il programma “I soliti ignoti”, condotto dal bravo Amadeus su Rai Uno, subito dopo il Tg. A dire il vero, ma lo sapete già, preferisco “L’eredità” dove almeno i concorrenti devono possedere un minimo di cultura generale ma che a volte, complice l’emozione o la fretta o la genuina ignoranza dicono degli strafalcioni divertenti e preoccupanti, come ad esempio gli sventurati che hanno fatto diventare cancelliere Adolf Hitler nel 1979, ‘64 o ’48 o la marziana che ha collocato l’eccidio delle Fosse Ardeatine nel ’71.

gli-errori-a-leredita-hitler-grammatica-creat-L-OyHgGp

Da tempo propugno la revisione del suffragio universale: chi non sa niente è propenso a credere a tutto.

In attesa del ritorno dell’amato format, mentre sorbisco il caffè e traffico con la posta elettronica il garbo e la simpatia di Amadeus mi tengono compagnia. Una volta mi faceva compagnia anche il cane, ma da quando è morto vengo abbandonato alle mie lamentele e intemperanze.
Il funzionamento del gioco è semplice: si tratta di abbinare ad otto ignoti la propria identità (ad esempio: “fabbrica cravatte”; “seduce con la danza del ventre”; “fa ballare le dita”…) solo guardandoli; si possono chiedere al massimo tre indizi, che il più delle volte confondono maggiormente invece di chiarire e tre incontri ravvicinati per osservare da vicino qualche particolare dell’ignoto (spesso le mani, per controllare se c’è qualche callo; qualcuno più intraprendente gira intorno alle ignote, per apprezzare non si sa bene cosa). Il montepremi è considerevole ma nel corso del gioco ci sono due “imprevisti”, come nel gioco dell’oca, che possono azzerare quanto guadagnato fino a quel momento.
Infine, per portare a casa il bottino accumulato, viene fatto entrare un tizio ed il concorrente deve indovinare di quale degli ignoti è parente. Solitamente è un congiunto stretto, e bisogna essere bravi in base all’età ed alle rassomiglianze ad abbinarlo con uno degli otto.
Essendo pochissimo fisionomista confesso di sbagliare regolarmente gli abbinamenti, per cui se dovessi partecipare vincerei un bel niente, ma c’è gente davvero brava nel cogliere i particolari, occhi, naso, bocca, orecchie ed ogni tanto qualcuno porta a casa qualche soldino.

A questo punto un sentito “e chi se ne frega delle tue perversioni” capisco che possa anche starci, ma lasciatemi parlare della novità di quest’anno: il Dubbione.

Quando il concorrente ha penato per un’ora per accumulare qualche euro e cercare di capire di chi accidenti è parente quel signore che apparentemente niente ha a che fare con quelli che ha alle spalle ed ha formulato le congetture più fantasiose deve scegliere: e la scelta è irreversibile. Il prescelto si posiziona vicino al parente, musichetta di suspence, scongiuri e tensione : è lui o non è lui?
Ma quest’anno ecco che i misericordiosi autori sono venuti incontro ai concorrenti, alla modica cifra di metà del montepremi conquistato: hai un ripensamento? Non sei proprio sicuro di quello che hai scelto? Esprimi il Dubbione entro dieci secondi, e potrai cambiare cavallo.

E’ davvero utile il Dubbione! A quante e quanti sarebbe piaciuto averlo a disposizione quando una scelta che a prima vista sembrava oculata si è rivelata essere una boiata pazzesca? A quante e quanti è capitato sull’altare di voltarsi verso il testimone, e considerare di star facendo una cazzata? Ah, se ci fosse stato il Dubbione!

Chissà, forse anche un certo politico molto noto per la scelta dei maglioncini sta rimpiangendo di non aver avuto a disposizione il Dubbione dopo aver imboccato una strada incomprensibile e autolesionista… ma meno male che non c’era!

Schermata-2019-09-02-alle-09_19_34-1010x1024

Annunci

38 pensieri su “Il Dubbione

  1. Devo dire che il post chiude in… bellezza e sotto ogni punto di vista. Doppiamente. Per la signorina, questa ben visibile e anche per il noto signore a cui si allude.
    Condivido la gradevolezza de I Soliti Ignoti e anzi la tua abile prosa (complimenti, non era facile spiegare) mi ha illuminato su certi punti del meccanismo del gioco che per pigrizia avevo trasciato di chiarire.

    Piace a 4 people

      • x quasi(ex)40anni
        Lascio a Giomag l’arduo compito di sciogliere il Dubbione avanzato, la dialettica di Giomag è senz’altro più adeguata alla malizia implicita del caso.
        Mi limito ad avere stavolta il mio di Dubbione, se non sia calzante il richiamo della pagliuzza nell’occhio e la trave… oppure: Scagli la prima pietra…
        Aspetto sincera confessione, l’apertura dell’armadio…

        Piace a 3 people

        • Visto che qui si invita alle confessioni, aperture armadi, lanci di pietra…ebbene dirò la mia debolezza: la lettura giornaliera del dailymail britannico per informazioni sui Royals! Con tanto di tazza di tè Earl grey e latte! Lo so, lo so… Comunque caro Guido il tuo (ex) quasi 40 anni mi ha fatto sentire di colpo vecchia che quasi quasi da domani sera il Dubbione me lo farò venire e piacere . Buonanotte (ex) ragazzi !

          Piace a 3 people

      • Comprendo le tue perplessità, del resto come ben dici da menti illuminate certe cadute non ce le si aspetta. E’ come se trovassi una contessa all’osteria a giocare a tressette e fumare il toscano, non è normale. Considera che c’è gente a cui.piace sniffare i calzini, o che indossa gli slippini della sorella: piccole perversioni innocue, che non pregiudicano la loro vita sociale (almeno finché non tolgono i pantaloni, allora qualche problema potrebbe esserci). No, ma guarda che Amadeus è forte, eh? Donati questa serata di q.i. 60 e prova a indovinare il parente misterioso! Purtroppo (beata te!) sei troppo giovane: superata una certa età te ne impipperai di tutto e tutti e potrai persino crogiolarti senza rimorsi nella visione di Un posto al sole! (grazie per la mente illuminata, eh!)

        Piace a 2 people

        • Che cosa avresti contro il mio adorato Un posto al sole🤬?
          Raramente il telecomando Vira su Rai 1 anche se mi è capitato di ritrovarmi vergognosa davanti agli sfondoni tipo quelli che hai menzionato e allora mi rendo conto del perché questa classe politica cresciuta a telequiz e Ruota della fortuna sia la nostra disgrazia!
          Con l’inverno accendo la televisione alle 19:30 per il regionale su Rai 3 per passare al telegiornale delle 20 su La7 in attesa di Un posto al sole lasciato mi in eredità da mia madre❤
          E ti posso assicurare che al di là di talune ingenuità è molto più sottile di quanto sembri.
          (Ri) Regalati la gioiaun cane!
          Sherabientotgrazie

          Ps. Anche la 9 mi procura momenti esilaranti con camionisti in trattoria oppure cucine maledette!!!

          Piace a 2 people

          • Assolutamente niente contro un posto al sole! Sono abbastanza nazionalpopolare, non disdegno quasi niente: i pacchi però non li sopporto! Poi, figurati, ho madre e suocera appassionate di Segreti; io stesso ricordo di aver aspettato un anno intero di capire come finisse la Schiava Isaura… i miei orari non combaciano con il tg3, non più ai livelli dei tempi d’oro, comunque… Cannavacciuolo e cucine da incubo piacciono anche a me! (tra parentesi una conoscente di mia moglie e’ andata a festeggiare il compleanno nel suo ristorante: 600 euro in due… altro che pacche sulla spalla!) Il cane mi manca, lo confesso, quando andrò in pensione spero di riprenderne uno… adesso e’ impossibile, rimarrebbe tutto il giorno in casa da solo, non si può fare…

            Piace a 1 persona

            • Il tuo stesso sentimento era quello di mia mamma quando guardava Beautiful!
              Ho sentito dei prezzi esorbitanti che hanno questi ristoranti stellati ma effettivamente Deve essere davvero una grande esperienza io rimango estasiata a vedere l’alchimia dissapori e di vere e proprie coreografie dei piatti.
              Io sono una cuoca tradizionale Di buon livello e si possono fare piatti abbastanza in elaborati Ma alla portata di tutti e però Cannavacciuolo ho altri suoi pari 😍 !
              Quanto al cane come vivere senza questo amore?
              Intanto recentemente si parla di dog sitter il mio era addirittura per due generazioni un levriero afgano ( mi era stato regalato a mia insaputa) faceva la stessa vita di mio figlio tutta la settimana lui a casa col terrazzo aperto e mio figlio a scuola fino alle 5 pm . Lepasseggiate si facevano i giorni di festa Tutti insieme.
              Un cane di media taglia si adatta perfettamente all’appartamento certo uno sbocco deve esserci.

              Scusa se mi sono dilungata.

              Sherabuonasettimana 🌹🐶

              Piace a 1 persona

              • Dilungati pure quanto vuoi, mi fa piacere! Il mio cane era in effetti di taglia media, un meticcio (un bastardino preso in canile) affettuosissimo e intelligente… pensa che, quando mia moglie e mio figlio andarono a sceglierlo, io avevo messo la condizione che prendessero una femmina a pelo corto… e mi hanno portato un maschio a pelo lungo. Ma avevano ragione loro! Mi manca si, specialmente quando mi faceva le feste al ritorno dal lavoro e quando lo portavo fuori la sera col brutto tempo: mi guardava come per dire”o cavolo, mi tocca portarlo fuori anche stasera”… Sui dog sitter mi toccherà fare un post: stanno diventando un flagello! Cannavacciuolo e’ comunque un grande, però che devo dire, a sentire certe cifre mi vengono sempre in mente i miei, che al ristorante ci andavano solo per matrimoni/comunioni/cresime (che si cercava di accorpare, e per i battesimi al massimo due biscottini…). E pensare che la pensione sociale è meno del conto di una sera… mi toglie l’appetito.

                Mi piace

                • Ho visto proprio ieri sera avendone tra l altro discusso con gli amici del parco qualche giorno prima un gran bel servizio sul ‘lusso’.
                  In Italia copre il 43% del fatturato certo indirizzato molto all’estero.
                  Vittorio Sgarbi ammetteva il suo lusso che consiste nel comperare opere d’arte o anche scoprirle.
                  Una ricchissima (enobile) dama sosteneva che si è moderatamente ricchi con una liquidità di 300 o 500 mila euro oltre secondo lei sarebbe superfluo perché le opportunità sono sempre quelle e non possono essere moltiplicate più di tanto.
                  Ecco qui che grandi capitali dovrebbero essere tassati e anche di parecchio.

                  Credo che non sia corretto fare un paragone tra il costo di una cena e la pensione al minimo di un italiano perché nel mio piccolo compero per Sally 1/5 kg di manzo a settimana, poi riso e pasta integrale , croccantini, biscottini, tolettatura, vaccini, veterinario e il conto a fine anno nn è lieve… e questo più o meno lo fanno tutti quelli che hanno un cane, ma questo lo saprai. Un lusso? Certo rispetto ai pensionati al minimo.
                  Ritornando a bomba Io credo che si vada da Cannavacciuolo o chi per lui non certo per mangiare ma per un vero e proprio viaggio nel gusto e a me piacerebbe molto🍷🍷🍽🍽

                  Piace a 1 persona

                  • Personalmente non sono un fraticello francescano, non amo gli sprechi ma i miei vizietti ce li ho… e sebbene possa non concordare su certe scelte, penso che ognuno coi suoi soldi possa fare ciò che vuole, purché lecito… si potrebbe poi vedere come ha fatto i soldi, se paga delle tasse eque, se il suo stile di vita e’ etico etc etc… anche a me piacerebbe andare da Cannavacciuolo (solo se c’è lui, però) e sono tra i fortunati che potrebbe permetterselo (non troppo spesso) ma non ci andrò perché alla stima di mio padre ancora ci tengo…

                    Piace a 1 persona

  2. Tra l’altro della signorina ho visto un servizio fotografico su una rivista a casa di mia suocera, e già dal fatto di essere stato lasciato si poteva prevedere il declino del Capitano. Che ancora oggi non ho capito che volesse fare, ma tanto peggio per lui tanto meglio per noi… I soliti Ignoti, al contrario degli orrendi Pacchi, si può guardare, senza prestare troppa attenzione. Certo se c’è qualcosa di meglio da fare tanto di guadagnato… di solito non ho moltissimo tempo, ma alcuni impegni si sono diradati, qualcuno deve ricominciare, il divano ha un richiamo suadente, come le sirene con Ulisse…

    Piace a 3 people

    • Sicuramente da assumere con moderazione… 😁 però a volte ammetto che rimango sorpreso anche dalla bravura di certi concorrenti, eh! Ti rinfrancano, in un certo senso, e ti ridimensionano anche: in fondo fanno spettacolo senza troppe pretese… una volta tutto questo non c’era (nemmeno i programmi cosiddetti preserali) e anche questo sarà un segno dei tempi…

      Piace a 2 people

  3. Mon cher, cher ami, ti rendo noto che James è un grandissimo cultore di Amadeus, di Carlo Conti e dell’eredità: adora indossare il suo grembiulino con i voulants e, mentre spolvera la mia collezione di brillocchi, cerca di indovinare la ghigliottina.
    Il dubbione, invece, ce l’ho io ogni due per tre. Cosmico. La ghigliottina, al contrario, la eviterei. Bisous.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...