pezzo di capezzone!

«James, caro, che ne pensi dell’abito del nuovo ministro dell’agricoltura?» chiede Gilda, sdraiata nella sua chaise longue Frau.
«Un abito in organza e chiffon con piccole balze, in un bel blu, perfetto per la sua silhouette – approva il maggiordomo -. Abbinato magistralmente a delle slingback nere. Accessori in tinta con il piccolo torchon che incornicia lo scollo dell’abito. Sono sicuro che anche Girifalchi approverebbe».
«Sono contenta ti sia piaciuto, temevo lo ritenessi troppo sobrio» dichiara Gilda, sollevata.
«Assolutamente, signora, la vera eleganza è rispettare il proprio stato d’animo: la signora si sentiva entusiasta ed ha fatto benissimo a presentarsi in blu elettrica a balze. Sincera come una vera donna sa essere». conclude James, con un lieve inchino.
«Ma poi James, diciamocelo pure: a qualcuno è mai venuto in mente di criticare come veste un ministro uomo? A parte che sono tutti ingessati come manichini, poveretti. Che stupidaggine è questa?»
«Effettivamente, signora, il  commento non è stato dei più pertinenti. Un ministro si giudica dai suoi atti, non dai vestiti che indossa. Un gentiluomo  chiederebbe scusa e si presenterebbe con un mazzo di fiori»
«Hai detto bene, James, un gentiluomo… ma un capezzone?»

 

 

Annunci

11 pensieri su “pezzo di capezzone!

  1. Son rimasto sinceramente basito da tutta questa polemica: possibile che non avesse nulla di più intelligente da dire?
    La cosa mi ricorda la giornalista che perseguitava il giudice Misiani al tempo del lodo Mediaset-Mondadori: non riuscendo a dire nulla che desse una immagine inquietante del giudice, si limitò a dire del colore dei calzini e del modo con cui fumava fuori dal barbiere, adombrando qualcosa di disturbante in tutto ciò. Un modo di commentare più che singolare…

    Piace a 2 people

    • Quello era squadrismo mediatico: il manganello di Striscia la notizia, sempre pronti alla chiamata alle armi del Padrone. Questa spero sia solo stupidaggine perché se si attaccano a questo sono proprio dei poverini… dovremo risorbirci le battutine come ai tempi di Rosy Bindi (un gigante a confronto di questi miserabili) o peggio gli insulti razzisti come alla Kyenge? Un livello proprio rasoterra…

      Piace a 5 people

      • Non dimenticare anche la povera Boldrini, altra vittima dello squadrismo mediatico. Evidentemente l’estrema destra ha colonizzato l’immaginario delle persone e certi individui alla Capezzone, che ne hanno introiettato i metodi adesso, li mettono in atto. Non dimentichiamo che il primo sdoganatore di fascisti fu proprio Berlusconi, datore di lavoro della giornalista di allora e, in un certo senso, maestro di Salvini……..

        Piace a 3 people

        • La Boldrini ancora oggi Salvini la tira in mezzo ad ogni pie’ sospinto; no, non dimentico affatto che la cosiddetta Seconda Repubblica e’ stata una fogna, basta pensare al G8 di Genova, e spero venga spazzata via al più presto insieme ai suoi protagonisti, Berlusconi e accoliti in testa. Gli italiani sono peggiorati enormemente in questo periodo, un popolo di capezzoni siamo diventati.

          Piace a 3 people

    • Miserie di casa nostra, che ci vuol fare… sembra si faccia a gara per scendere più in basso, il livello da bar ormai è troppo in alto. Gli sarà sembrato di essere spiritoso, non so… la signora ministro per fortuna non ha abboccato alla provocazione, mentre una volta tanto mi e’ piaciuto Renzi… mi rendo conto che a questi episodi non bisognerebbe dare troppo spazio, si rischia di fare il gioco proprio di chi accende queste polemiche… riguardo l’autore, una volta si sarebbe detto che ha una gran faccia da schiaffi: e uno gliene ha anche appioppato uno qualche tempo fa, ma si vede che non gli è servito…

      Piace a 1 persona

  2. Molto arguto. Tuttavia il discorso sarebbe molto più vasto.
    Quasi ogni donna quale che sia il ruolo che investe e fin dalla nascita è oggetto di critiche: deve volare basso, autostima zero.
    Più che fare la vittima È meglio reagire con l’ironia della nostra Teresa con la sua bellissima risposta indossando Il largo ‘abitino’ da Ape Maia
    Ciò detto fosse stata in lei avrei optato per il classico tubino nero 😁.

    Sherahah

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...