Attaccatevi a ‘sto spread!

La settimana scorsa ho avuto delle belle soddisfazioni.

La prima è stata che ho ricevuto una proposta di lavoro, che data l’età non verdissima fa sempre piacere; ho fatto dei colloqui con ragazzi che potevano essere tranquillamente miei figli (se avessi conosciuto a suo tempo le madri), ed ho avanzato la mia richiesta economica, sulla quale li ho lasciati meditare.
Veramente mi sono venuti parecchi dubbi, ed il principale è: ma io ho ancora voglia di lavorare? Mica tanto, mi sono risposto. E dunque a questi ragazzi, nel caso decidano di prendermi, potrò essere davvero utile? Considerando che miei coetanei si stanno già avviando ai campi di bocce, sfruttando i vari scivoli che generosamente gli istituti bancari concedono (in larga misura con soldi dei contribuenti, non illudetevi), non ne sono così sicuro.

Quest’estate avrei voluto andare in vacanza in Liguria. Poi si è alzato il coro “Savona no, Savona no!” e pur non comprendendo questa ostilità verso la simpatica cittadina dovrò cambiare destinazione.

La seconda soddisfazione è stata che una signora mi si è seduta in grembo. Preciso che eravamo tutti e due vestiti. Il fatto è successo in metropolitana; io ero seduto intento a sbirciare un interessante articolo sul giornale del vicino di posto, quando la signora, che evidentemente non aveva ancora trovato modo di attaccarsi ai corrimano, è stata sorpresa dalla partenza brusca e, inciampando nella mia borsa posata in terra tra le mie gambe, ha compiuto una strana rotazione e più che sedersi mi è caduta sopra. Ho solo fatto in tempo ad allungare un braccio per tentare di sorreggerla, ed un osservatore poco attento avrebbe potuto malignare sul fatto che la mano si è appoggiata su una parte molle, indugiandovi forse un secondo di troppo. Naturalmente, da gentiluomo, mi sono offerto di cederle il posto, ma la signora ha declinato l’offerta, non risparmiando una critica alla collocazione della mia borsa, responsabile secondo lei dell’inciampo. Non è mia abitudine polemizzare con le persone che mi siedono addosso, perciò avrei lasciato perdere, quando un’altra signora non so perché ha risposto in mia vece, consigliando alla signora di attaccarsi meglio invece di prendersela con gli altri, e che se proprio avesse avuto qualcosa da ridire avrebbe dovuto prendersela con quelli che in metro indossano lo zaino in spalla, ostacolando e infastidendo tutti gli altri passeggeri.

Le persone che indossano gli zaini sui mezzi pubblici sono effettivamente una piaga. Fosse per me vieterei l’accesso alle metropolitane a quelli che indossano zaini, anche per una questione di ordine pubblico. Tantissimi di loro ci trasportano computer, ad esempio.

La terza soddisfazione è che a settembre torneremo a votare.
La campagna elettorale, di cui abbiamo già le prime avvisaglie, sarà stucchevole e deprimente: una parte, sempre senza entrare nel merito, cercherà di accreditarsi come europeista-antifascista-antisovranista, insomma i migliori che sanno qual è il bene del popolo ma stranamente il popolo irriconoscente non ringrazia, contro i peggiori, i beceri, i puzzoni. A questi ultimi basterà dire che avevano avuto la maggioranza ma gli è stato impedito di governare, non dovranno nemmeno sforzarsi molto.
Per come si sono messe le cose, l’esito mi pare scontato e quindi si potrebbe anche fare a meno di andarci: stragrande vittoria del destra-centro ed in particolare di Salvini, sostanziale tenuta dei 5S, irrilevanza di tutto il resto dello schieramento politico.
Dopodiché, sempre che i manovratori dello spread lo consentano, si potrà avere un governo, che stavolta non farà prigionieri.

Comunque non si può negare che i tempi siano migliorati. Negli anni settanta per sbarrare la strada a chi voleva cambiare lo status quo si usavano le bombe. Oggi bastano lo spread e l’euro (per ora).

Una bella settimana, non c’è che dire!

1920x1265_px_Barefoot_Metro_No_Bra_Subway_women-576994

Annunci

35 pensieri su “Attaccatevi a ‘sto spread!

  1. Perdona amico mio, però mi sembra di coglierci un’alto tasso di narcisismo in questo tuo post: dall’offerta di impiego gratificante ricevuta, all’esposizione mediatica della tua borsa personale, in grado di soppiantare persino quella di piazza Affari, gareggiando pure con il fascino di quel Rocco Siffredi nel prendersi in grembo le dolci fanciulle vogliose; per non dire della crisi politica che trova il suo punto cruciale nella tua rinuncia a passare le vacanze a Savona. Proprio grazie alle intemerate di quel vecchio reprobo che se ne sta senza alcun titolo sul colle più alto della politica italiana. E che osa bocciare proprio colui che ne porta il nome di ridente cittadina ligure, quindi mettendola al’indice anche come località per vacanzieri… Insomma: ma davvero credi che sia tutto merito di eurocrati e poteri forti, il fatto che si vada alle urne di settembre e in modo così affrettato?
    Sinceramente ci ho riflettuto un pochino e, come diceva il buon Poirot: un indizio non fa una prova, due nemmeno, ma tre… Così mi sono ritrovato a fare due più due, che in politica non fa mai quattro. Quindi ho concluso che il buon Salvini è il genio della politica odierna. Ed è proprio di fronte a lui che mi tolgo tanto di cappello: se voleva, come urlato da un paio d’anni, arrivare alle urne in modo rapido ed indolore da una posizione di forza, c’è riuscito alla grande. E senza passare per colpevole. Questo è proprio dei geni della politica.
    1° indizio: non è vero che i programmi erano compatibili. Come avrebbe potuto giustificare con il proprio elettorato il fatto che avrebbe approvato il reddito di cittadinanza, ovvero il regalo per i fancazzisti terroni?
    2° indizio: ha lasciato credere davvero ai pentastellati che aveva intenzioni serie e che,addirittura si sarebbe potuta fare un’alleanza stabile. Mentre in modo subdolo inseriva proprio quel nome che,sapeva benissimo Mattarella, servo della formalità, non avrebbe mai potuto accettare(come fai ad accettare un ministro che ha scritto e dettto delle cose dei tedeschi e dell’Europa, tali da renderlo quantomeno una dichiarazione formale di guerra?).Impuntandosi su quel nome, anche a scapito di altri leghisti, non ha fatto che confermare i sospetti.
    3° indizio: le dichiarazioni post sciocchezza di Mattarella(sinceramente lo avrei nominato quel Savona).Le dichiarazioni di Salvini sono meno violente di quelle di Di Maio. E, soprattutto tendenti a richiamare all’ordine Forza Italia che, in un primo tempo, s’era detta disponibile a sostenere l’incaricato Cottarelli. …

    Piace a 2 people

    • Mannaggia Sal avevo scritto tutta una risposta ma mi e’ crepato il PC… riassumo: si, hai ragione, una botta di autostima dopo un periodo di pigrizia apatica, più per il lavoro che per le cadute… 😁 Salvini genio? O congiura planetaria per farlo stravincere? Cito D’Alema: ” se dovessimo andare alle elezioni per il veto a Savona, questi prendono l’80 per cento”… e veto fu… dichiarazione di oggi del commissario europeo al Bilancio, il tedesco Gunther Oettinger (parzialmente smentita, quando ormai il danno era fatto): “i mercati insegneranno agli italiani a votare nel modo giusto”… quanti voti porta una dichiarazione del genere?

      Piace a 1 persona

      • I congiurati non sono mai uno solo e non tutti della stessa parte: gli interessi possono convergere, come ci hanno insegnato decenni di guerra fredda: ricordi? In molti non ebbero interesse e remarono contro per non trovare il covo in cui era sequestrato Moro. E c’erano di mezzo anche interessi sovranazionali a che fosse ammazzato. D’Alema può dire quello che vuole, come pure il commissario europeo dalla “lingua lunga”: sta di fatto che la polpetta avvelenata l’ha messa Salvini. E poi si è impuntato pur sapendo che Mattarella non si sarebbe lasciato pestare i calli da buon siculo. Dunque: stando al governo, se lui era così convinto di fare gli interessi degli italiani, perchè non ci ha messo su quella casella Giorgini o un altro leghista? In fondo quel che conta è il contratto,no?Cosa contano i nomi se riesci a realizzare il contratto?A meno che non ci credi in prima persona a quel contratto.E non vedi l’ora di strapparlo. In questo caso l’utile idiota è stato Mattarella che ha finito per fare la marionetta nelle mani di Salvini….. Scrivi sempre alla grande e mi dispiace che sia schiattato il tuo pc, avrei letto molto volentieri la tua risposta…
        ps: si è geni, spesso, perchè gli altri sono asini. Come ci ha insegnato la parabola del nano ghiacciato: così stupido e banale all’apparenza,ogni volta fregava i cervelloni acculturati del centrosinistra. E Salvini ne segue la tradizione a tutto diritto…

        Piace a 1 persona

        • Salvini è senz’altro spregiudicato, ed anche abile: ha preso una Lega morente, sepolta dagli scandali, e l’ha fatta diventare un Fronte National; ha approfittato della dipartita di Berlusconi (politica, in attesa di quella fisica); il confine tra la sua abilità e gli errori degli altri è molto labile… il PD ovviamente, con la legge elettorale scellerata (che adesso dicono di non aver voluto, ma è colpa di chi ha bocciato la riforma costituzionale che avrebbe reso tutto bello e magnifico) e con il rifiuto di voler persino parlare con i 5S, senza nemmeno tentare di approfittare dell’occasione di sganciarli dalla destra (cosa che avrebbe messo parte dei grillini grave imbarazzo, secondo me; il Presidente Mattarella, per il quale ho il massimo rispetto ma secondo me ha compiuto un errore politico (D’Alema temeva proprio questo… non che sia un estimatore particolare di D’Alema, ma che non ci capisca di politica non si può dire…) . Se poi ci si mettono anche i tedeschi (riportati male, ma ormai il danno era fatto) a esternare a cavolo di cane…

          Piace a 1 persona

          • Sono d’accordo che quelllo di Mattarella sia stato un errore politico. Come anche sul fatto che i meriti di Salvini siano i demeriti del PD: con questi geni della politica chiunque avrebbe potuto giganteggiare,persino un Salvini che ha resuscitato la lega morente. Ma del resto che farci? Come Napolitano ha dovuto fare affidamento su elementi scarsi come Monti, Letta e Renzi. Anche Mattarella si ritrova con alle spalle sempre l’immortale Renzi: un leader con la sindrome del “giocatore”: più perde più si incaponisce a perdere. Sempre con la stessa boria da non capire quanto si stia rovinando lui e pure il paese… Ma che farci? Come diceva il buon Nanni Moretti: con questa classe dirigente non andremo mai da nessuna parte. E caspita se non aveva ragione! L’unica speranza rimane nel fatto che sembra che, i pentastellati, stiano cercando di rimediare alla sberla presa, ricominciando a fare politica. Perchè, in fondo, il vero bersaglio di Salvini erano loro: sposa abbandonata davanti all’altare e raggirata, costretta ad andare alle elezioni col marchio dei frescaccioni. Visto che il Salvini ha portato a casa quello che voleva: le elezioni partendo da una posizione di forza…

            Piace a 1 persona

            • Adesso sembra stiano facendo il gioco del cerino acceso… Di Maio vuol ritornare in gioco in extremis, con la girandola su Savona, dando così ragione a quel Mattarella di cui voleva chiedere la messa in stato d’accusa… personaggetto, mi tocca dar ragione a De Luca…

              Piace a 1 persona

              • Stanno toccando l’apice sublime del ridicolo: al voto, al voto, anche di ferragosto, prima. Sempre rima tutte le manovre di Salvini per far bocciare il governo a Mattarella perchè si diceva pronto a votare anche di notte a ferragosto. Adesso pare che voglia cedere alle sirena di Maio: paura di stravincere? O forse qualche uccellino gli ha sussurrato che giocare come lui sta facendo, non fa poi così bene al paese, alla confindustria, all’Europa, alla chiesa… ma nemmeno ai suoi elettori che, il 29 di luglio, hanno mogli e bambini al mare o in montagna? Per non dire di di Maio: un giorno capopolo che vuole ghigliottinare Mattarella e l’altro che invece lo blandisce, quasi facendogli le coccole. Politici sull’orlo di una crisi di nervi? Salvini sembrava il vincitore pronto a fare sfracelli. Di maio il perdente che sbraita per nascondere il bernoccolo della bastonata, Mattarella che ci fa la figura del vecchio reprobo anche suonato… Altro che terza repubblica, qua sembra di essere sempre più in commedia. Ma, quel che più mi chiedo: ma questi personaggi, compreso quell’altro che s’è dimesso senza dimettersi, hanno una pur lontana idea che stanno facendo carne di porco delle istituzioni e della costituzione? O sono così piccoli da giocare al tanto peggio tanto meglio? Logica avrebbe voluto che Salvini, dopo tutto questo can can per Savona, dicesse votiamo il 29 luglio. Dovesse rinunciare per un governo di cui, poi, dovrebbe spiegare ai suoi lumbard secessionisti e veneti magnaterun, il motivo per cui devono regalare gli sghei alle sanguisughe fancazziste terrone. Ma si sa che, i suoi elettori, sono di bocca molto buona, basta un sorriso di Salvini ed un po’ di polenta taragna con salamella……

                Piace a 1 persona

                • Guarda, a questo punto alzo le mani e sventolo bandiera bianca. Non ci capisco più niente, non so se loro lo sappiano, sta diventando una barzelletta più che una telenovela. Savona, non Savona, adesso si sente parlare di ingresso di FdI nel governo… che si sposterebbe ancora più a destra (prima di raggiungere gli ungheresi comunque ce ne vorrà, ma su quelli pare che la favolosa Europa non abbia niente da dire). Alla fine se fanno il governo spostando Savona (ma a questo punto che ci rimarrebbe a fare, per pura vanità? ) danno ragione a Mattarella, che hanno criticato ed hanno indotto pure noi a farlo. Devo segnarmi che di questi, qualsiasi cosa facciano, c’è poco da fidarsi… pure degli altri , però. Mi rifugerò anch’io nella polenta e salamelle… in attesa della prossima puntata della fiction!

                  Piace a 1 persona

                  • Vorrei tanto avere la capacità di riderne a cuor leggero. Ma non riesco a fare altro che rimanere stranito e sbigottito: ma cosa ci trovano di così geniale coloro che li votano? Possibile che questa classe politica è espressione della società di oggi? Però se guardo indietro, non posso che dirmi che si, che le cose stanno così: non si è mai figli del nulla. Sempre di qualcuno si è figli…
                    Anch’io rimango sospeso,in attesa del nuovo atto della farsa intitolata terza repubblica…

                    Piace a 1 persona

                    • Si prospetta una soluzione win-win: Mattarella ha ottenuto lo spostamento ed i due capipopolo fanno la figura di responsabili. Se non altro sembra abbiano avuto il buon senso di non mettere proprio degli sprovveduti all’economia ed agli esteri (anche se nuovi non si possono dire), Savona e’ rimasto (ai rapporti con l’Europa… ah, ah, ci sarà da ridere! Magari riesce a dargli una scrollata), il ministro dell’Interno e’ Salvini, al Lavoro Di Maio, bho… Ls Difesa mi preoccupa un po’, non mi sembra abbia una esperienza nel settore, e siamo impegnati dappertutto… vedremo, tanto c’è poco da fare adesso

                      Piace a 1 persona

                    • Adesso me l’immagino Salvini che pattuglia le spiagge con tanto di elemetto giberne e fucile, per dare la caccia agli invasori… Ma almeno sembra finita la pantomima. E con questo già s’intende come riusciranno a spezzare i reni ai mercati, ai tedeschi e pure ai burocrati di Bruxelles…

                      Mi piace

    • Sono convinto che il Presidente avrebbe fatto volentieri a meno di dover diventare suo malgrado protagonista di questa fase. Tuttavia temo che la sua decisione sia un errore politico, ma questo lo vedremo tra poco. Ma comunque devo smetterla di interessarmi di cose più grandi di me! Me lo dico sempre, ma poi mi dimentico. Sto diventando un pò presuntuoso, non starò mica diventando grillino? 🙂

      Mi piace

      • Non amo per niente i grillini -li trovo giacobini (e di acqua ne è passata )ma sbracaloni insopportabilmente saccenti faciloni-ma nello stesso tempo li trovo talmente ingenui da fare -quasi -tenerezza – mentre i Salviniani sono molto più problematiche (si fa x dire ).se anche lei “scivola “peccato con “ella “mi -annoiavo -di essere sempre d accordo! !! Cordiali saluti

        Piace a 1 persona

  2. Complimenti per la proposta di lavoro, ma come ti capisco (vedi la mia odissea lavorativa sul mio blog)!
    Per la signora che ti cade in grembo e sgrida te, ti rammento la regola “sei un uomo, e’ colpa tua per definizione”: mi meraviglio che con la tua esperienza di vita, nonostante venga ripetuto dalle femmine ai maschi a partire dalla tenrea eta’, tu te ne sia dimenticato 😉
    Ti e’ andata bene che non ti abbia apostrofato con epiteti suini, accusandoti di fare l amano morta 😀

    Piace a 1 persona

    • Ah ah comunque non mi hanno ancora richiamato, può darsi che abbiano letto il post! La signora probabilmente anche in casa usa la tattica “la miglior difesa e’ l’attacco” ma io avrei usato quella del “da un orecchio mi entra e dall’altro mi esce” perché di norma non insulto le donne. Poi ci sono le eccezioni, e’ ovvio… 😁

      Mi piace

  3. Riguardo agli zaini: anni fa in metropolitana con uno zainone gigante con bastino, prima di girarmi tenevo una mano contro la tasca esterna per avere la sensazione dell’ingombro e richiamavo “attenzione, mi giro, ho lo zaino ingombrabte”. Ho ricevuto sguardi sgranati di sorpresa, come se fossi extra-terrestre…

    Piace a 1 persona

    • Cos’è un bastino? Nessuno ti ha lanciato sguardi carichi di odio per lo spazio vitale che sottraevi agli altri passeggeri? Come mai non avevi uno di quei trolley che fa inciampare la gente? E’ utile, per farsi voler bene in ambienti ristretti.

      Mi piace

      • Il bastino e’ un telaio rigido su cui e’ infilato il retro dello zaino, il telaio resta contro la schiena, lo zaino resta “appeso” come un pezzo unico.
        Avevo portato lo stesso zaino anni prima in viaggio di nozze, mentre mio marito trascinava la valigia con le rotelle (parecchio piu’ pesante). Quando ad una stazione mi sono issata lo zaino sulle spall, bilancindomi all’indietro, un viaggaitrore che vide la scena fulmino’ mio marito con uno sguardo eloquente (“brutto maschio sciovinista dfai portare un simile peso ad una signora, mentre tu trascini la valigia con le rotelle?!”) e io spigai subito “la valigi ae’ moolto piu’ pesante di questo :-)”

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...