Cupio dissolvi

Abbandono per un attimo le cronache di famiglia per altre cronache, di attualità e molto meno interessanti. Si parla di politica, chi non è interessato soprassieda.

Qualcosa non funziona, lo dico con preoccupazione. L’acqua dello scarico sta ormai trabordando, sta superando il galleggiante per chi si intende di idraulica.

Riporto solo una parte di una conversazione avuta stamattina in treno, giusto per far capire che aria tira. Attenzione perché non sono casapaundini, fratelliditaliani, leghisti o grillini. Li si potrebbe annoverare tra i moderati, anche se non si direbbe.

“Porca pu♦♦♦na, ma questo ha il coraggio di definirsi un governo di sinistra, ma che ca♦♦o di sinistra che continua a tirar fuori soldi pubblici per regalarli ai privati?

E l’Alitalia, che prima quel cog♦♦♦ne¹ la spacchetta e la privatizza (la volevano i francesi, ma lui no: gli abbiamo dato tutto ai francesi, banche, assicurazioni, alimentare, acqua: ma Alitalia per carità, teniamocela sul groppone, con i soldi delle Poste, cioè i nostri) e adesso questi qua dopo aver sbraitato per anni contro berlusconi che fanno: ancora soldi, ma non era privata? Che li tiri fuori la marcegaglia i soldi! E gli sgravi fiscali per le assunzioni, così hanno fatto licenziare i vecchi per prendere quelli nuovi che costano meno, e adesso licenziano pure quelli; miliardi e miliardi alle banche: quei soldi sono anche miei, a me mi mandate in pensione a 70 anni e i miei soldi li regalate a banca Intesa? Quando ancora dovete mandare le casette ai terremotati? Figli di buone donne, vigliacchi e disonesti!

Pure con i voucher hanno avuto il coraggio di prenderci per il c♦♦o!

Poi vi lamentate che la gente vi schifa? Ringraziate Dio che la gente non vi piglia a schiaffi appena vi vede o peggio!

Le banche che sono fallite o quasi erano gioiellini: chi le ha svuotate? Pretendo prima di dargli i miei soldi di vedere i responsabili impiccati nello stadio di San Siro², perché ormai mi sono rotto i co♦♦♦♦ni di questi ladri e malfattori!³

Bisogna salvare lavoratori e risparmiatori, dicono i farabutti! I lavoratori quali, anche quelli che hanno venduto merda ai loro clienti, e magari hanno preso anche i premi? Ma se i bancari cascano sempre in piedi! I correntisti fino a 100.000 euro erano già salvi, non bastavano? No, dobbiamo preoccuparci pure degli azionisti e gli “investitori”! Ma ca♦♦o, quelle banche dovevano fallire perché i miei soldi servono a pagare le scuole e gli ospedali, non ad ingrassare Intesa o a rimborsare qualche pensionato credulone! Questi qua se era ancora vivo Sindona³ salvavano pure quello!  Ca♦♦o, io vado avanti da anni con contratti a tre mesi per volta, e devo rimborsare quelli che hanno buttato la pensione nelle obbligazioni subordinate? Ma voi siete fuori di testa!

Quelli che si sono suicidati perché sono rimasti senza lavoro li avete aiutati? Cornuti! Dovevano far fuori a voi, altro che suicidarsi!”

Poi per carità di patria non riporto quello che è ormai il comune sentire sulla gestione dell’accoglienza. E’ un sistema che non ha sbocco, solo persone intellettualmente disoneste possono affermare che vada bene così. Scaricando vagonate di migranti sulle periferie ingrassando cooperative più o meno caritatevoli, e poi accusando i residenti di essere razzisti perché si stancano di vedere gente ciondolare o spacciare dalla mattina alla sera.

Se volete prenderla come una piccola parziale analisi sulle cause del voto fate pure; io me la vedo brutta, una spintarella ancora e casca tutto, mi sa.

michele-sindona-771337

¹ Si riferiva ad un anziano politico che scambiò una marocchina per la nipote di Mubarak.
² Veramente si chiamerebbe “Stadio Giuseppe Meazza” ed è lo stadio dove giocano quelle due squadre cinesi. I cinesi sono sicuro che non avrebbero problemi ad usare lo stadio per scopi educativi.
³ Come è noto a causa di scrupoli morali la pena capitale non è prevista nel nostro codice penale. A volte me ne dolgo. Nel merito, a parte il linguaggio troppo forbito per i miei gusti, mi trovo abbastanza d’accordo con l’esternatore. Poi mi spiegheranno che così si è evitato un rischio sistemico, che il contagio si sarebbe potuto allargare, che è il male minore. Si parla di 15 miliardi pubblici: quattro volte il gettito dell’Imu! Almeno nazionalizzarle! Invece no: nazionalizziamo i debiti (come con Alitalia, e come abbiamo fatto 100 volte con la Fiat nel passato _ e si è visto il ringraziamento _) e regaliamo i crediti.
³ Probabilmente in pochi si ricorderanno di Sindona. Oggi non avrebbe passato nemmeno un giorno in galera. Anzi, l’avrebbero fatto presidente dell’Abi, tipo Mussari del Monte dei Paschi. In tempi più civili invece in prigione gli venne servito un caffè senza zucchero che gli causò problemi digestivi.
³ Ho ripetuto più volte il 3 perché non sono stato capace di trovare il carattere speciale 4

Annunci

20 pensieri su “Cupio dissolvi

    • Sono sinceramente preoccupato per la tenuta democratica di questo paese. La politica mi sembra scollegata dalla società, chi governa fa calare decisioni dall’alto senza ne renderne conto ne spiegarle. E poi la sensazione è che non paghi mai nessuno… intrecci magmatici e mafiosi troppo incancreniti. Banche fiorentissime che falliscono… perché? Ci saranno pure responsabilità… per pochissimo tempo sono circolati i nomi delle società a cui MPS aveva prestato i soldi e NON li aveva restituiti, poi sono spariti, è stata tirata in ballo la privacy! Ma queste società sono fallite? Cosa è stato fatto per recuperare i soldi dagli amministratori? Chi li ha prestati, su sollecitazione di chi? Miliardi, non bruscolini… dall’altra parte (solo per fare un esempio a me vicino) 4 anni (quattro!!!) per aggiustare lo scalino di un sottopassaggio. Qualcuno sta davvero lavorando per il Re di Prussia, temo.

      Liked by 1 persona

  1. Il paese è soffocato da polemiche divisioni cinismo populismo egoismo. Gli altri paesi hanno anche loro problemi e disorientamenti ( pensi ai francesi ! )ma la coesione nazionale e sociale, funziona. Ifrancesi sono pessimisti come e più degli italiani,ma hanno un orgoglio nazionale ! !

    Liked by 1 persona

    • Ha ragione… la seconda repubblica, se così vogliamo chiamarla, secondo me ha fallito. Responsabilità politiche grandissime, prima di tutto di Berlusconi che ha liberato forze che si sarebbe dovuto contenere, ben diversamente da quanto ha fatto la destra francese, e anni luce dalla CDU tedesca; e dall’altra parte purtroppo è mancata un’elaborazione convincente, e la fusione a freddo ex-pci – ex-dc ha mostrato tutti i limiti, ed è arrivata al capolinea. Non è emersa una nuova leva politica, i leader di oggi erano le mezze cartucce di ieri… ed i partiti vivono all’ombra del leader, con frotte di yesman. La crisi, dove la politica anche qui è intervenuta senza strategie e per lo più disperdendo risorse (io sarei sempre per l’IRI in tempi come questi… ma sembra che sia peccato anche il solo pensarlo), ha acuito le differenze tra ricchi e poveri. La qualità dei servizi diminuisce, e nel contempo nuovi problemi come l’immigrazione, affrontati sempre come emergenza e mai come un vero piano nazionale, aumentano le tensioni che vengono alimentate per tornaconto elettorale e diventano guerre tra poveri. L’orgoglio sembra che lo riscopriamo solo per i mondiali di calcio! (dove peraltro ultimamente rimediamo delle gran figuracce). E gli altri, alla faccia della solidarietà europea, ne approfittano…

      Mi piace

      • Per quanto riguarda la solidarietà ( europea ) ma perché dobbiamo domandare “agli altri “”quello che noi non siamo in grado di fare. A Brusselles tutti hanno le proprie rappresentanze, chiaro che anche Andorra cercherà di difendere i propri interessi perché dovrà intervenire x l Italia !!

        Liked by 1 persona

  2. Che dire? Condivido il tuo pensiero. Poi penso a cosa posso fare io nel mio piccolo. Ho solo il potere di andare a votare, che di questi tempi ormai significa solo perdere del tempo, purtroppo (e lo dico a malincuore). Darmi alla politica? La politica andrebbe abolita in favore della funzionalità. Ovvero far funzionare le cose che non vanno invece di parlarne cercando solo di guadagnarci… Ma ora devo andare… dove esattamente lascio all’immaginazione del lettore.

    Liked by 1 persona

  3. … Per quanto riguarda queste banche fallite, credo che si faccia in fretta a stabilire le responsabilità politiche: come in Toscana sono state evidenti quelle del PD, in Veneto sono lampanti quelle della Lega che, in versione Liga, ha governato quasi da sempre questa regione. E che ha sempre definito Roma ladrona, mentre si gonfiava le tasche nelle floride banche nordiste. E addirittura volevano farci pure la secessione. Ricordi i bravi imprenditori veneti che erano pronti a prendere le armi per separrsi dal resto del paese in mano ai terroni e ladroni? Ricordi gli imprenditori alla Zonin, si quello che adesso figura quasi nullatenente, perchè ha già provveduto a distribuire il maltolto ai suoi figlioli, perchè non si sa mai che si scopra un filo che conduca anche alle sue tasche?… Su una cosa do ragione per il salvataggio di questi due pozzi senza fondo: se li lasciavano fallire, la ripresa nel Nordest sarebbe andata a puttane. Però ciò non toglie che il fegato s’ingrossi, solo nel pensare a tutti coloro che hanno preso i soldi e non sono nemmeno scappati. Adesso se la ridono pure, già pregustando di tornarci pure al governo…
    Un caro saluto

    Liked by 2 people

    • Purtroppo le responsabilità politiche dovrebbero essere gli elettori a sanzionarle e anche alle ultime elezioni non mi pare sia stato così… siamo capaci di lamentarci, ma cambiare spaventa, oltre che non si capisce con chi cambiare… quindi come al solito tocca delegare alla magistratura quello che toccherebbe alla politica… comunque il vino di Zonin fa cacare!

      Liked by 3 people

      • Condivido il gradimento per i vini Zonin. Per quanto riguarda gli elettori: sappiamo benissimo
        che ognuno ha quel che si merita. Se la maggioranza degli elettori sceglie sempre per la continuità, credo che la motivazione vada ricercata nei profondi ed indicibili legami che ci sono tra eletti e votanti, almeno per una buona maggioranza…

        Liked by 1 persona

          • Come messaggio non fa una piega: questa storia è emblematica della nostra società: a partire dal più piccolo risparmiatore, per arrivare agli azionisti ed amministratori, si è giocato alla piramide finanziaria. Chiaramente, quelli in cima, si sono arricchiti e fatti grandi, quelli alla base hanno avuto qualche osso o brandello di grasso. Dunque sono stati zitti e magari hanno gonfiato il petto e la voce per invocare secessione. Alla fine però, la piramide viene giù e se viene giù veramente, allora sono problemi molto seri anche per chi non ci ha giocato alla piramide. Come dimostrano gli altri crolli bancari… Non credo che abbiano salvato le banche solo per un discorso di credibilità. Secondo me l’hanno fatto perchè, come un vecchio detto recita: cane non mangia cane…

            Liked by 1 persona

  4. C’era una volta un paesone di poco più di 50.000 abitanti (che potresti chiamare città ma che in realtà rimane un paese un po’ più grande degli altri). Solo che era davvero bello e dove si diceva che si vivesse meglio che in ogni altra città d’Italia. Era in contesto geografico bellissimo, aveva un sacco di monumenti, due diverse università con tutte le facoltà, servizi sanitari e culturali eccellenti e perfino una squadra di calcio di Serie A e una nel basket che vinceva a piene mani. Si poteva permettere due volte l’anno di fermare tutte le attività e di baloccarsi con un prezioso trastullo: una corsa di cavalli della durata di un minuto e una manciata di secondi, dal costo milionario!
    Tutto questo perchè nel 1472 (l’anno in cui moriva Leon Battista Alberti e nasceva Lucas Cranach il Vecchio) avevano inventato una banca che ha garantito il benessere al paesone per oltre 500 anni. E’ bastata una manciata di anni di governo del piddì per mandare all’aria tutto quanto: banca e città intera… Quelli del 1472 se potessero uscire dalle tombe ci penserebbero loro a tagliare un po’ teste…e non metaforicamente (che all’epoca il boia era ancora in attività)

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...