Sarà vero? (che dopo miss Finlandia avremo un Papa nero?)

Stamattina mi stavo recando, come di consueto, a prendere il trenino che mi avrebbe portato al lavoro (per quanto si possa definire lavoro il digitare su di una tastiera, c’è gente che lo fa tutto il giorno gratis e ci si diverte pure), con il cervello in stand-by a causa del freddo pungente che imponeva di attivare la modalità risparmio energetico, modalità peraltro cara come ormai saprete agli ingegneri informatici di cui mi glorio di non far parte, quando con la coda dell’occhio notavo una sagoma rosa che stava accelerando per raggiungermi.

Essendo della generazione obbligata meritoriamente, alle elementari, ad indossare il fiocco blu, non amo avere gente ansimante alle spalle, perciò ho aumentato l’andatura rendendomi conto però che anche l’inseguitore allungava il passo. Un po’ infastidito ho allora rallentato, e mi sono girato per vedere se fosse qualcuno di mia conoscenza: il volto che è apparso mi era sconosciuto, ma vi ho visto impresso sopra il sollievo. “Mi scusi, stazione andale bene?” ha chiesto educatamente la faccetta cinese presente sotto il cappuccio rosa.

Non escludo mi sia sfuggito involontariamente un sorrisetto, essendomi passata fugacemente in mente la patata dell’altro giorno; la ragazza l’ha preso come un segno di cordialità, e si è predisposta per percorrere l’ultimo pezzo di strada insieme. Ho cercato di intavolare un discorso ma il suo vocabolario di italiano, sebbene più ampio del mio di cinese, non permetteva grossi dialoghi; ho capito comunque che andava a Milano e non per studiare ma per lavorare. Notando con il mio abituale acume che continuava a guardarsi intorno, ed a un certo punto le ho chiesto se cercasse qualcuno.

La ragazza annuendo decisamente come chi dice no in cinese, ha provato a spiegare ma la mia bocca aperta nonostante il freddo deve averla convinta che non stessi afferrando il nocciolo del discorso; allora ha brandito il telefonino ed ha iniziato a digitare vorticosamente; mi ha fatto vedere quello che aveva scritto, ma li per lì per mia ignoranza non sono riuscito a decifrare gli ideogrammi, e quando ho fatto presente che il cinese non era nelle mie disponibilità la ragazza mi ha fatto notare che sotto c’era la traduzione: ah, google transletol! La frase risultante tuttavia era incomprensibile quasi come i segni : “correre per pista nera”. Le ho chiesto se dovesse andare a sciare, anche se mi sembrava priva della necessaria attrezzatura; a gesti più che a versi ho capito allora che era contenta di fare la strada insieme perché aveva paura di essere seguita da una brutta faccia, una faccia nera.

Quando eravamo bambini, per spaventarci, ci si diceva che se non facevamo i buoni sarebbe venuto l’Uomo Nero a prenderci e portarci via. Ora, data la dimestichezza con genti di tutti i colori, credo che la minaccia non sortirebbe più alcun effetto; non sapevo comunque che persino in Cina l’uomo nero fosse brandito come minaccia contro i fanciulli.

Nel ’76 Paolo Villaggio interpretò “Il signor Robinson, mostruosa storia d’amore e d’avventure”, una boiata pazzesca come avrebbe ammesso anche il suo Fantozzi, che tuttavia aveva il pregio di mostrare una statuaria Zeudi Araya nei panni di una Venerdì con cui tutti avremmo voluto condividere un’isola deserta.

Se non ne fosse stata impedita dal fatto di essere cittadina eritrea, nessuno di noi avrebbe avuto da ridire se la signora Araya si fosse presentata al concorso di Miss Italia; come nella boxe, l’arbitro avrebbe interrotto l’incontro e le avrebbe assegnato la vittoria per manifesta superiorità!

Tale manifesta superiorità invece non era così evidente, almeno per i miei gusti, nella ragazza di origine nigeriana che ha vinto il concorso di Miss Helsinki (non Miss Finlandia come avevano esagerato autorevoli giornali. Una parolina ai giornalisti: spesso non sembra che vi prendiate la briga di verificare le notizie che pubblicate. Così perdete ancora più di credibilità, però: a prendere un’Ansa e rilanciarla sono buoni tutti). Tralascio dietrologie politiche, e ricordo che in Italia una miss Italia nera l’abbiamo avuta nel ’96, la bella dominicana Denny Mendez, molto meglio di Miss Helsinki ma molto al di sotto di Zeudi, nella mia personale classifica.

Mi è poi venuto un dubbio: ma da che giuria è stata eletta miss Helsinki? Non sarà mica stata votata telematicamente? Non ci sarà lo zampino degli hacker russi? Oppure è stata votata da un campione registrato, sulla falsariga delle parlamentarie dei pentastellati, dove con una manciata di voti di parenti ci si può candidare a deputato o senatore? Se è così, credo che le elezioni vadano immediatamente invalidate, e mi candido insieme ad un manipolo di obiettivi e incorruttibili esperti per presenziare alla rinnovata tenzone. Helsinki, aspettaci!

(119 – continua)

02402

Annunci

18 pensieri su “Sarà vero? (che dopo miss Finlandia avremo un Papa nero?)

      • Si, ma con la cotena di maiale a far da supporto…se no è una minestra qualunque… 😀 …comunque poi ho visto le foto…e devo dire che il sito che ha lanciato le polemiche è un noto sito razzista e antisemita… ognuno ha i suoi gusti, si intende… il problema credo sia nei tratti somatici tipicamente africani che possono disturbare il nostro pregiudizio abituato allo slavato equilibrio “rinascimentale” dei volti… a me le altre concorrenti paiono alquanto slavate e seriali… la fanciulla nigeriana, poi, mi pare molto bene equipaggiata… ehm e per chiudere…Ho un figlio “Uomo nero”… fa un po’ tu…;-)

        Liked by 1 persona

      • De gustibus… E poi, devi ammettere che non tutte sono fotogeniche: magari dal vivo sprigiona quel qualcosa in più che annichilisce tutte le altre concorrenti, per quanto all’apparenza belle. Ho visto la foto delle prime tre classificate e, a prima vista, non è che fossero ‘ste gran bellezze…

        Liked by 1 persona

  1. mmm… vado fuori articolo, ma mi hai fatto ricordare una cosa:
    l’altro giorno, ovvero ieri, in classe i miei fanciulli hanno fanno lezione a gruppi al posto della professoressa (cioè io) e mentre si guardava i busti degli imperatori romani… Insomma: è saltato fuori una sorta di concorso all’imperatore più bello…
    Io ho votato Marlon Brando 😀

    Liked by 2 people

    • L’ho trovata e hai perfettamente ragione! Bianca, rossa, gialla o nera … se una è brutta … è brutta! Insomma, non dico che sia proprio brutta, ma bella non è, per lo meno non da essere una Miss! Inutile essere ipocriti, falsi moralisti ecc., che tanto gli occhi li abbiamo tutti! Quello che c’è da dire si dice! Punto! 😀
      Per quanto riguarda le risposte, non dipende da WP, ma dalle impostazioni che hai dato tu, perché c’è la possibilità di decidere in “impostazioni” quante se vuole avere in coda, io credo di averne scelte almeno una decina … altrimenti diventa difficile proseguire una conversazione, ma, ripeto, devi essere tu a scegliere! 😉
      Vai ad “impostazioni”, clicca su “discussioni” scendi ad “Abilita i commenti nidificati fino a ___ livelli di profondità”, metti il numero di livelli e salva le nuove impostazioni. Punto anche stavolta! Ciao, baci, baci, baci! ❤

      Liked by 1 persona

        • Ma per essere informatico bisogna essere informati (ci) 😀 … su come funziona WP 😀 … io sono letteralmente una frana col PC, l’unica cosa è che continuo a “smanettare” finché non arrivo al risultato che voglio … a volte gli parlo (al PC) e mi rendo conto che è un “asino”, senza di me non è nulla! 😉 In ogni caso, ci sono tanti altri “amici bloggers” che non hanno impostato questa coda di risposte e ogni volta devi scrivere il nome della persona a cui ti rivolgi … è un po’ complicato, ma non vorrei suggerire una cosa non richiesta e allora mi adeguo … tu l’hai chiesto … perciò … ti mando un abbraccio! ❤ ❤ ❤

          Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...