Negare sempre! (e tre)

In deroga a quanto dichiarato nelle mie note di presentazione, dove affermavo di non essere uomo da recensioni, perlomeno di questo secolo, farò una eccezione per un film che raccoglie l’eredità della grande commedia all’italiana, degno successore di due cult assoluti come “I due superpiedi quasi piatti” o meglio ancora “La soldatessa alla visita militare”:

Dura vita (e non solo) di un forestale a Miami

Come si può non essere fieri del genio italico? Saremo sgarrupati, arruffoni, imbroglioni, improvvisatori, fatalisti, incapaci di stare in coda, superstiziosi, ignoranti, maleducati, cialtroni, caciaroni, esagerati, mangiatori di pizza e suonatori di mandolino, ma quanto a fantasia non ci batte nessuno.

Qualità che non difetta certo, anzi direi che ne è dotatissimo come peraltro di altri attributi, al forestale lucano che, in congedo retribuito per “gravi motivi familiari”, non avendo trovato in Italia una località idonea si reca periodicamente a Miami, la nota Tabiano della Florida, per rilassarsi dopo i gravosi impegni da crocerossino.

crocerossina-berlusconi-51

Dove, più che sulle spiagge dell’Atlantico, mettere a frutto la sua esperienza di foreste? E dove trovar miglior ritempro se non nella calda cittadina statunitense, a due passi dalle Bahamas?

miami-beach-photo-1859153303

E’ qui, sul bordo di una piscina a forma di cuore, mentre sorseggia un succo di papaya con la fronte comprensibilmente corrucciata a cagione dei noti e gravi motivi familiari, che il nostro viene avvicinato da due avvenenti ragazzotte, vestite succintamente come si conviene ad avvenenti ragazzotte frequentanti i bordi delle piscine a forma di cuore.

L’idioma a lui estraneo, quell’inglese con poche assonanze con il potentino a lui caro, non gli permette di imbastire una conversazione soddisfacente; pensieri profondi gli inarcano le sopracciglia ma lì rimangono, non trovando modo di venire espressi compiutamente.

Intuisce, più che capire, che le due ragazze a causa della uniforme verde da forestale che egli indossa malgrado il congedo (retribuito), lo hanno scambiato per l’idraulico del lussuoso hotel; mimando con gesti sapienti problemi di tubature riescono a convincere il lucano a recarsi nella loro camera a dare un’occhiata allo stato dei sanitari.

Se vi chiedeste, in caso di bisogno, a chi domandare aiuto, non abbiate dubbi: un lucano una mano ve la darà sempre, e all’occorrenza anche due.

cover-lucano-top_it

Arrivati nella spaziosa camera al decimo piano, dove troneggia un letto matrimoniale king size a forma di cuore con copertina in raso rosa, il nostro si reca nel bagno a visionare gli impianti ma purtroppo il lavoro è ostacolato dalle due ragazzotte che, per dimostrare l’inefficienza degli scarichi, si sono infilate entrambe sotto la doccia e nella manovra hanno inavvertitamente inzuppato l’afflitto forestale.

Che tuttavia non si perde d’animo! Non sarà un goccio d’acqua a fermarlo. Chiedendo il permesso alle due bisognose, si toglie gli abiti bagnati e li pone ad asciugare sul balconcino che guarda sulla piscina a forma di cuore; si appresta ad armeggiare coi sifoni intasati, quando d’improvviso si accascia sul letto king size. Cos’è stato? What the hell? Preoccupate, le due floride floridesi si avvicinano al milite e colgono, sul suo viso, un’espressione smarrita, tipica dei lucani con gravi problemi familiari.

giovanardi-420x320

Come consolare un idraulico in mutande smarrito su di un letto king size? Si chiedono le due ragazze che per la preoccupazione non hanno ancora avuto il tempo di indossare il perizoma.

Tra le due avviene un conciliabolo; l’una propone di convocare il pastore della locale chiesa Battista, l’altra uno psicoterapeuta esperto di gravi problemi familiari. Alla fine concordano che la cosa migliore è quella di farlo svagare con dello sport; chiedono dunque al forestale che tipo di sport ami praticare, e all’uomo comprensibilmente confuso viene in mente solo quello praticato da tutti i forestali, come ben sanno i cultori di “Un passo dal cielo” con Terence Hill nei panni di Pietro/Don Matteo: il cavallo.

132053450-d6a8caf2-39da-4fa7-af00-af6c34d4b36e

Non che sia facile trovare il simpatico quadrupede in una camera d’albero di Miami! Ma a tutto c’è rimedio, fuorché a quello per cui non ce n’è; le due intraprendenti e momentaneamente svestite fanciulle che si fanno venire in mente? Pur digiune di storia e ancor più di letteratura, si improvvisano Lady Godiva ed utilizzano il frastornato idraulico dilettante come destriero: Yaaa!! Yaah!!  Non lesinano sugli sproni, e lo cavalcano ben bene. L’impegno delle ragazze è ben ripagato, e la cavalcata fa senz’altro bene al forestale, che lasciatisi alle spalle pensieri e preoccupazioni ritorna, fiducioso nel mondo e nell’avvenire, al suo succo di papaya. Le foreste di Miami sono in buone mani!

(112 – continua)

13655

p.s. 1:
sia chiaro che a quanto dichiarato dal forestale al giudice, e cioè che non sapeva di star girando un film porno, io ci credo. Decine di parlamentari non hanno mica creduto che Ruby fosse la nipote di Mubarak?

p.s. 2:
Il frate domenicano teologo di Radio Maria sbaglia. Il terremoto non è stato mandato per punire i peccati delle unioni civili, ma per avvisare chi ha intenzione di votare No al referendum.

 

Annunci

31 pensieri su “Negare sempre! (e tre)

    • Mi fa piacere che sia tornato… o e’ ancora in giro? Le elezioni Usa si avvicinano e ci manca il suo commento! Per votare al nostro referendum bisognerebbe avere la capacità di scollegarlo dai protagonisti… se guardo quelli del Si voterei No, se invece guardo quelli del No voterei Si… ma rispetto a quello che succede nel mondo e’ una piccolezza… buona serata!

      Liked by 3 people

  1. Complimenti per la recensione!

    Non avrei proprio voluto trovarmi nei panni dello sfortunato lucano! Anche se la versione “idraulico” non mi soddisfa! Io credo che, in virtù della sua qualifica da forestale, sia stato interpellato per visionare gli effetti a lungo termine del disboscamento sul Monte di Venere.

    Liked by 2 people

  2. Lo dice anche Paolo Rossi: negare sempre, anche di fronte all’evidenza!
    (e d’altra parte se uno si trova proprietario a sua insaputa di un appartamento, quel che è capitato al lucano è più plausibile, visto che non prevede firme davanti al notaio!)

    Liked by 3 people

  3. ovviamente negare sempre, anche l’evidenza, se tua moglie ti becca mentre scopi con un’altra donna… dille che stai sperimentando una efficace terapia antidepressiva inventata dai Maia.

    La locandina con la Fenech mi ha fatto venire in mente alcune dichiarazioni rilasciate in una vecchia intervista da Lino Banfi, indiscusso protagonista maschile della vecchia commedia pecoreccia e godereccia, nella occasione proclamò: “finiamola di disprezzare la commedia tette e culi, allora riempiva i cinema e produceva incassi che permettevano ai produttori di investire sui film d’autore”. Indubbiamente è una sacrosanta verità, senza i nudi goliardici e le gag di allora forse non avremmo mai visto certi film di livello.

    Liked by 1 persona

    • Ah, ah, non voglio rischiare certo di farmi tagliar via una parte ancora utile! La bellezza di quei film era che raramente erano volgari. Lo sono molto di più i vari “Natale al…” che infestano le sale natalizie…. c’era qualche seno, qualche chiappa, qualche parolaccia, ma l’atmosfera era più che altro goliardica… e gli attori erano dei grandi caratteristi… Banfi, Montagnani, Carotenuto, Vitali un pò meno, ma piaceva… e le donne, beh, bellissime. Banfi ha ragione…

      Liked by 1 persona

  4. Mi hai fatto morire dal ridere… e allo stesso tempo hai risolto due dubbi che avevo da tempo: come mai quando ti si rompe un tubo non trovi mai un idraulico e come mai quando avvisti un incendio non trovi un forestale…. Ora lo so! Son tutti a Miami !!!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...