Serenatone (alla perfida Albione)

Navigando per tutt’altri scopi mi sono imbattuto in questo documento storico. E’ una canzonetta nazionalista che non ho mai sentito, forse qualche superstite nostalgico la ricorderà; la riporto per curiosità, per dire come gli italiani la pensassero (o fossero stati portati a pensare, del resto in quei tempi pensare di testa propria era un po’ difficile, e si pagava caro) 76 anni fa a proposito della Gran Bretagna. Oggi, almeno a sentire i nostri mezzi di informazione, siamo più contenti noi che gli inglesi rimangano in Europa di loro stessi: a dir la verità io credo che il sentimento più diffuso sia quello di un sempre latente: me ne frego. Ignoro cosa sia il fringhete-nfrà, se qualcuno saprà illuminarmi lo ringrazio in anticipo. Comunque vada, God save the Queen.

I

Serenatone,
serenatone,
per la perfida Albione (ripete)
Con la musica speciale,
veramente originale,
che un’orchestra eccezionale,
per lei sola eseguirà…
Serenatone col fringhete-nfrà,
ogni strumento a sorpresa sarà!
Nella parte dei violini,
mine magnetiche e sottomarini,
ed al posto delle trombe,
bombe, bombe, bombe, bombe..
Il sassofono tenore,
lo farà l’incrociatore,
ed invece dei tamburi,
siluri, siluri, siluri,
in quantità!   (ripete)

II

Serenatone,
serenatone,
con la voce del cannone! (ripete)
Una musica perfetta
sostenuta e ben diretta
che al momento della stretta
con fragore esploderà
Serenatone col fringhete-nfrà,
tutta l’orchestra a sorpresa sarà!
Nella parte dei tromboni:
Savoia-Marchetti, Breda, Caproni,
ed al posto dei controbass,
mas, mas, mas, mas!
I clarini flicordatì,
li faranno i carri armati,
ed invece della grancass,
Stukas, Stukas, Stukas,
in quantità! (ripete)

Ritornello

Finalmente dall’Europa,
cacciata sarai a colpi dì scopa,
e diremo alla tua epa:
crepa crepa crepa crepa!
Son finiti con i fasti,
i famosi cinque pasti,
non ti resta che un mandrillo,
Ciurcillo, Ciurcillo,
e tutti quanti i Re,
che sono i garantiti
falliti insieme a te! (ripete)

Finalino

Serenatone,
serenatone,
per la perfida Albione!
Con la voce del cannone:
bum! bum! bum! bum!

(testo e musica di Rodolfo De Angelis – 1940)

byebye

 

Annunci

14 pensieri su “Serenatone (alla perfida Albione)

  1. NON rituali complimenti…ma dove é andato a trovarla!! …l’autore é il maestro De Angelis! che ha avuto notevole fama,fin negli anni 50-60 rubicondo e sorridente (l’orchestra De Angelis)…questa é una canzonetta di propaganda di guerra….eravamo “popolo giovane”(sic) e proletario contro la “perfida Albione,imperiale che “faceva CINQUE pasti al giorno,affamando i …poveri!- nb; il vecchio Churchill, ben conscio che l’Inghilterra aveva “perso” la guerra,perdendo l’Impero Voleva ….entrare in Europa. cosa vuol farci..anche le Nazioni come le famiglie,seguono la regola,che la parte buona come le patate “é sotto terra”. Adesso VOI !!! !!! pensate al VOSTRO referendum…..fringhete-nfra’!!

    Liked by 1 persona

    • Stavo cercando (non rida :-)) dei testi di canti degli alpini, per un vecchio amico… ogni tanto ci ritroviamo per mangiare e cantare, e lui (del ’28 come mio padre) avrebbe avuto piacere che, oltre a Battisti e Celentano, avessimo cantato anche qualcosa della sua gioventù. A dir la verità cercavo Sul ponte di Bassano e Il testamento del capitano, e mi sono imbattuto in un bel sito, http://www.lorien.it, ricchissimo di testi! Davvero una gran fonte storica. Questa canzonetta è buffissima a rileggerla adesso, ma effettivamente (lei lo riassume benissimo!) racconta di un’epoca meglio di un libro di storia, dice tantissimo di quello che eravamo e di come vedevamo gli altri. Sono cresciuto con i racconti dei miei, che cinque pasti! se li sognavano, che già due non erano certi, e di sicuro erano molto magri! E’ “quel” De Angelis? Grande musicista! Di questa e dell’orchestra del maestro Cinico (!) Angelini mi raccontavano i miei ed il mio vecchio maestro di musica, io ho avuto occasione di sentirli solo su qualche vecchia registrazione. L’unica cosa che mi lascia perplesso, dato l’anno_1940_, è l’invettiva finale contro i Re… il Re lo avevamo anche noi… E si, passate ormai le amministrative si entrerà nel vivo del referendum su cui il nostro premier sta puntando molto (troppo, a parer mio)… qui credo e spero che se il sangue scorrerà sarà solo metaforicamente… non so se la vicenda Jo Cox da noi sarebbe passata “tranquillamente” come da loro. Troppo comoda e tempestiva, mi è sembrata. Devo chiedere a mio padre se ricorda questa canzone e sopratutto fringhete-nfra’. Grazie dei passaggi!

      Mi piace

      • Si! domandi a suo padre,io butto la’ una ipotesi…era un Italia,Molto “seria”-a parte il “me ne frego!” che era “viril guerriero” dire in una canzoncina da radio.”fottitene ” o qualcosa di simile…suonava poco “fine” quindi un termine ammiccante Onomatopeico(napolitanamente),potrebbe,forse starci. adesso ascoltiamo suo Padre! saluti

        Liked by 1 persona

  2. Non conosco la canzone e vorrei sapere che ne sapemo noi degli inglesi…alla tele poi sparano cavolate in continuazione e intervistano chi piace a loro.
    Vedremo che ne pensa un mio amico inglese, sinceramente a me personalmente mi interessa ma mica ci poso fare una malattia 🙂 quante cose serie ci sono da pensare in Italia, altro che Inghilterra!

    Mi piace

  3. Quando leggo che Mario Monti (noto affamapopolo che col suo governo ha creato migliaia di esodati) avrebbe detto che il referendum inglese è un “eccesso di democrazia” e che è bene che il popolo non sia chiamato a dire la sua sui trattati internazionali, gli inglesi mi diventano subito simpatici e insieme a loro anche gli islandesi che nel 2015 hanno ritirato l’adesione alla CEE….
    E’ presto per fare analisi e solo i prossimi anni ci diranno chi starà meglio e chi invece lo prenderà nel… Fringhete-nfra!

    Mi piace

    • E si, proprio un bel concetto… del resto Monti e’ quello che ha definito il trattamento alla Grecia uno “shock salutare”. Siamo in mano di questi personaggi, che poi fingono di meravigliarsi se i popoli non di Europa, ma di ‘questa’ Europa, non ne vogliano più sapere…

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...