Poropom, poropom, poropompompompompom!

Questo post l’avevo scritto pensando a quando il 4 novembre era ancora festa nazionale… ma ero un pò in anticipo.

L'uomo che avrebbe voluto essere grave

Senza voler generalizzare, ma pochi inni nazionali rendono l’idea di un popolo come quello italiano. Pensate all’inno tedesco, Deutschland Deutschland uber alles: in sottofondo c’è un inquietante rumore di stivali e fucili. O la Marsigliese: ed ecco Marianna che sfida le baionette con la baguette sottobraccio.

L’inno italiano, che qualcuno derubrica a marcetta, inizia con “fratelli d’Italia”, scippato tra l’altro da un minuscolo partito politico di nostalgici senza nemmeno pagare copyright, ma raggiunge il suo culmine nelle geniali due battute di passaggio tra l’allegro marziale della strofa iniziale e l’allegro mosso delle strofe successive: poropom, poropom, poropompompompompom.

Lì risiede, piuttosto che nelle strofe risorgimentali, l’essenza italiana. Nel mutamento dal marziale in ballabile; dalla tragedia alla farsa. C’è la crisi? Poropom. Disoccupazione: poropom. Razzia della cosa pubblica: poropompompompompom!
Una collettiva alzata di spalle; un gigantesco “va bè, pensa alla salute”. Scurdammoce ‘o passato simm’é Napule (o di Como, o Roma, o…

View original post 478 altre parole

Annunci

20 pensieri su “Poropom, poropom, poropompompompompom!

  1. Solo due piccole precisazioni, giorgio: l’inno tedesco è il canto all’imperatore di Mendhelson (scritto quando il gene del nazismo era ben lungi dal venire, e, del resto l’inno dal dopo guerra non recita più Deuschland uber alles); e per quel che riguarda la Marsigliese è il più potente inno contro ogni tirrannide (dimmi se non ti fa venire i brividi quest’inno cantato nella taverna di Casablanca lla presenza dei nazisti nell’omonimo film?…Si teniamoci il nostro…ma evitiamo paragoni conflittuali…non è che ne usciamo troppo bene. ciao (a proposito quando vuoi ti recito a memoria, 44 gatti)

    Mi piace

    • Ti ringrazio delle precisazioni, caro Franz: due bellissimi inni, quello tedesco e quello francese, ma a me fanno venire in mente quella roba lì, che ci posso fare? Che ognuno si tenga il proprio inno nazionale, a me va più che bene il nostro. Ah, ah, i 44 gatti! Mi fido sulla parola Franz, non potrò fare altrettanto per te con Stockausen, purtroppo! Devo confessarti che invidio molto quelli che hanno la passione, competenza e bravura per ascoltare e godere della musica contemporanea. Ho diversi amici musicisti, ed è ostica anche per parecchi di loro. Conscio dei miei limiti, mi fermo a livelli un pò più bassi.

      Liked by 1 persona

      • ci tenevo solo chiarirti ch’io non lo ascoltavo certo da bambino…era solo stockausen un duro sottofondo a voci infantili ormai smarrite nel tempo …comunque se vuoi ho chiarito in un post or ora. Ciao Giorgio.

        Mi piace

  2. Siamo la patria del melodramma, delle baruffee chiazzote, del tutto cambi affinchè nulla cambi… Diciamo che, nel nostro essere patriottici, c’è sempre insita una vena di ironia che non sempre sa essere autoironica. Così il nostro inno ci riflette: quando siamo seri, è difficile non scoppiare a ridere…
    Un caro saluto…..

    Liked by 2 people

    • Ah, ah, hai ragione… conscio di ciò ho fatto di tutto per mimetizzarmi il più possibile… prima di tutto ho comprato un violino elettrico. Pesantissimo! Grande errore, e la maestra dopo un pò non ne ha più voluto sapere. Poi ho usato la sordina… ma per quanto si faccia, del miagolio si sente sempre! Io poi suonavo dalle 19 alle 20, al ritorno dal lavoro… e al pomeriggio sabato e domenica. Ho fatto anche dei saggi, eh! Se ci ripenso mi vengono i brividi… l’ho raccontato qui: https://giomag59.wordpress.com/2015/02/16/limportante-e-finire/ 🙂
      poi la mia maestra mi ha abbandonato, ed ho iniziato ad avere problemi alla spalla ed a denti… postura sbagliata, sono cose da fare da bambini quelle! Così ho smesso; il violino elettrico l’ho venduto, quello acustico (una cassetta di frutta, comprato a 49 euro..) ce l’ho come ricordo. Non si sa mai… un abbraccio Andrea!

      Liked by 1 persona

      • ..il miagolio è un conto, un gatto scuoiato vivo un altro…. 😛
        ..ti confesso che anche io sono attratta dal violino, sono anche mancina, avrei anche potuto svuotare il condominio….. ehi!, quasi quasi lo faccio… 😀

        Liked by 2 people

        • Andrea, fallo! Il violino per me è lo strumento più bello che esista. Mancina va benissimo, mi sembra che anche Paganini lo fosse! Comunque quello duro (per tutti) è il primo anno… gli altri si va in discesa! Al quinto facevo doppie corde e armonici… però purtroppo mi ha fregato la postura… ho sempre penato con i denti fin da piccolo, e tenere il violino sotto al mento non mi ha aiutato… mi si sono spostati dopo che avevo faticato tanto a (quasi) raddrizzarli! E di conseguenza la spalla ne ha risentito… un disastro. Nel mio caso però l’età non aiutava… tu saresti molto avvantaggiata! Do it!!!

          Liked by 1 persona

          • Non ho l’età della sfinge, ma l’infanzia, ahimè, è passata da un pezzo, e dubito fortemente di riuscire ad evitare di essere cacciata di casa, pertanto per ora mi astengo, ma prometto che ci penserò… buon pomeriggio Giorgio

            Liked by 1 persona

    • Che bello! Mio figlio non ne ha voluto sapere… secondo me la banda è uno dei migliori ambienti da frequentare per dei ragazzi… ed anche per dei diversamente ragazzi… cosa suonavi? Non hai voglia di riprendere se non altro per suonate insieme a tua figlia?

      Liked by 1 persona

        • Ah, ah, io clarinetto, poi clarone, poi per un pò sax contralto… io la banda ce l’ho a due passi, anzi ne avrei due, ma ho troppi impegni e non ce la faccio… e poi bisognerebbe rimettersi a fare esercizi… in cantina? No, ora vado solo ad ascoltare…

          Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...